CINEMA

Il cinema horror protagonista in sala con «Crawl» e «The Nest»

Questa settimana escono due titoli all'insegna del genere da paura per eccellenza. Il primo è diretto da Alexandre Aja, il secondo da Roberto De Feo

di Andrea Chimento


default onloading pic
Una scena del film «Crawl – Intrappolati»

2' di lettura

Il cinema horror continua a essere grande protagonista dell'estate in sala: dopo «Midsommar» e «Isabelle», usciti nelle scorse settimane, è arrivato il turno di «Crawl – Intrappolati», nuovo lungometraggio di un esperto del genere come Alexandre Aja. Ambientato in Florida nel momento in cui un enorme uragano minaccia un'area molto ampia, il film vede protagonista la giovane Haley, che ignora gli ordini di evacuazione per andare a cercare il padre scomparso.

«Crawl – Intrappolati», il trailer

Dopo averlo trovato gravemente ferito nel seminterrato della loro casa di famiglia, i due restano intrappolati dalle acque. Ben presto, però, Haley e suo padre si rendono conto che a minacciarli è un pericolo ben maggiore: il livello dell'acqua in continua crescita ha attirato gli alligatori della zona.

Noto per aver diretto un altro horror estivo come «Piranha 3D», il francese Alexandre Aja firma una nuova pellicola che guarda al cinema di serie B, sfruttando ancora una volta la minaccia degli animali marini come elemento principale per provocare brividi negli spettatori.
La struttura narrativa è indubbiamente banale e troppo costruita a tavolino, ma il film riesce comunque a regalare un discreto intrattenimento, anche e soprattutto grazie alla location claustrofobica in cui si svolge il tutto.

Prodotto da Sam Raimi, «Crawl» è un prodotto che si dimentica in fretta, ma che fa comunque passare un'ora e mezza godibile al punto giusto, a patto che si sia fan del genere.
Ancora oggi, però, il miglior titolo della carriera di Aja rimane «Alta tensione», film del 2003 che l'aveva fatto conoscere agli appassionati del cinema horror.

Desta ancor più curiosità l'opera prima di Roberto De Feo, «The Nest – Il nido». Al centro c'è Samuel, un ragazzo costretto su una sedia a rotelle, che vive insieme alla madre in un'ampia casa isolata e circondata dai boschi. L'arrivo dell'adolescente Denise scardinerà gli equilibri della famiglia.

«The Nest – Il nido», il trailer

Forse non troppo originale nella sceneggiatura, il film ha però dalla sua una messinscena sorprendente, capace di creare la giusta atmosfera attorno alla casa protagonista del film.

Gli esperti del genere horror troveranno diversi riferimenti ad altri lavori, ma il talento del neoregista già si nota e potrà ancora crescere con i prossimi progetti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...