Aspettando gli Oscar

Il Cinema Italiano brilla con il “Los Angeles Italia Festival”

In vista della notte degli Oscar ha luogo dal 20 al 26 marzo l’evento più importante a livello globale per la promozione della settima arte “made in Italy”

di Stefano Biolchini

2' di lettura

In vista della notte degli Oscar il cinema italiano incrocia le dita e, dal palcoscenico privilegiato dell’Hollywood Chinese Theater, tifa per i nostri artisti e film protagonisti dal 20 al 26 marzo del 17esimo Los Angeles Italia Festival, l’evento più importante a livello globale per la promozione della settima arte “made in Italy”.

Alla vigilia del 27 marzo i candidati italiani alla statuetta più ambita - Paolo Sorrentino (nomination per È stata la mano di Dio), Enrico Casarosa (in corsa per l’animazione Luca) e Massimo Cantini Parrini (alla seconda nomination consecutiva per i costumi di Cyrano) -saranno tra i festeggiati della settimana della rassegna che promuove a tutti i livelli il nostro cinema. L’evento avrà luogo sia all’Hollywood Chinese Theatre sia online (sulle piattaforme Eventive.org e Mymoives.it).

Loading...

Con loro, gli attori Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli, Filippo Scotti, Michele Ragno, Esmeralda Spadea e Clementino; insieme al direttore della fotografia Dante Spinotti (candidato tre volte all’Oscar), attualmente impegnato con Trudie Styler in un docu-film sulla città di Napoli e al quale è dedicato un omaggio speciale, i registi Valerio Zanoli, Alessandro Pondi; l’autore della fotografia Massimo Zeri; i compositori Carlo Siliotto e Francesco Giammusso, i produttori Lorenzo Mieli, Andrea Iervolino, Pietro Peligra, Riccardo di Pasquale, Chiara Tilesi, Francesca Verdini, e Carlo Salem oltre a Nicola Corigliano di Intesa Sanpaolo.

Pascal Vicedomini

“Nonostante il dolore per il momento difficile per il popolo dell’Ucraina e non solo, c’è da parte di Istituto Capri l’impegno di essere ancora una volta promotori della ripartenza dell’industria dell’audiovisivo italiano nel mondo” sostiene Pascal Vicedomini, founder and producer di Los Angeles Italia.

Tony Renis

Tony Renis, presidente onorario di L.A. Italia, sottolinea: “Uno straordinario cast per la kermesse, del cinema e dell’audiovisivo, che conferma anche quest’anno la sua leadership tra gli eventi tricolore più prestigiosi, un evento culto della stagione dei premi hollywoodiana”. La missione in California “potrà contare - prosegue Renis - sull’apporto promozionale degli amici produttori Ted Sarandos, Mark e Dorothy Canton, Shannon McIntosh, Heidi Jo Markel e Gianni Nunnari unitamente a Cheryl Boone Isaacs (già presidente dell’A.M.P.A.S.), al regista Edoardo Ponti e all’acting-coach Bernard Hiller (nella veste di Official Host della manifestazione). E anche, di tante altre personalità hollywoodiane legate in qualche modo al cinema italiano: come Joe Mantegna, Abbie Cornish, Eli Roth, Diane Warren (candidata all’Oscar), Mike Stoller e Corky Hale, insieme ai Premi Oscar George Chakiris (West Side Story), Barry Morrow (Rain Man) e Nick Vallelonga”.

Pilastro tra gli appuntamenti hollywoodiani

La manifestazione, ormai pilastro tra gli appuntamenti hollywoodiani alla vigilia degliOscar - una certezza per la promozione dell'immagine dell'industria dell'audiovisivoNazionale nel mondo - è promossa ed ha il patrocinio del Ministero degli Esteri ed il sostegno del Ministero della Cultura (Dg Cinema e Audiovisivi) e degli special partners Intesa Sanpaolo, TaTaTu e Givova insieme a Rai Com, Rainbow, Rs Productions, Fenix Entertainment e Isaia. Organizzata dall’Istituto Capri nel mondo si avvale anche del patrocinio Anica, Apa, Consolato Generale d’Italia, ICE e Istituto Italiano diCultura di Los Angeles.



Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti