AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùmoda & mercati

Il coronavirus contagia Essilux, titolo giù a Parigi dopo ritiro stime 2020

Il colosso italo-francese ha rivisto l'outlook (annunciato solo venti giorni fa) alla luce dell'impatto del coronavirus, spiegando in una nota che le prospettive dell'azienda per quest'anno «non sono più valide»

di Enrico Miele

default onloading pic
(REUTERS)

Il colosso italo-francese ha rivisto l'outlook (annunciato solo venti giorni fa) alla luce dell'impatto del coronavirus, spiegando in una nota che le prospettive dell'azienda per quest'anno «non sono più valide»


2' di lettura

Tonfo alla Borsa di Parigi per il colosso italo-francese EssilorLuxottica che cede oltre il 5%. Le vendite sul Cac40 sono scattate in scia con la decisione del gruppo di rivedere l'outlook sul 2020 (annunciato solo venti giorni fa) alla luce dell'impatto del coronavirus, spiegando in una nota che le prospettive dell'azienda per l'anno «non sono più valide». Questo perchè a marzo «si è registrato un rallentamento quando l’impatto del virus sul business, inizialmente predominante in Cina, si è spostato in intere aree» di Europa e Nord America.

Analisti pronti a rivedere target
«Le nostre stime - scrivono gli analisti di Equita in una report - erano già sotto guidance (ricavi flat contro +3-5%) ma lo scenario attuale potrebbe portare a un'ulteriore revisione al ribasso». Ipotizzando ricavi intorno a -10%, con una flessione molto marcata nel secondo trimestre e un parziale recupero di domanda sul secondo semestre. «Questa potrebbe tradursi in una revisione degli utili del 25% sul 2020» ma «in larga parte recuperabile nel 2021» mentre la «solida posizione di bilancio ci lascia sereni» sullo stato patrimoniale.

Voci su addio a.d. Vacherot
Intanto, secondo quanto riportato da Repubblica, si prepara un nuovo cambio al vertice del gruppo con l'uscita di Laurent Vacherot, a.d. di Essilor e co-amministratore delegato del gruppo mentre, dopo una frode subita dal gruppo in Thailandia, il fondo Third Point guidato da Daniel Loeb avrebbe inviato sia al presidente Del Vecchio, sia al suo vice francese Hubert Sagnières, una lettera di critiche riguardanti le inefficienze della governance paritetica. Ma il nodo per le aziende resta soprattutto il coronavirus e i suoi effetti sull’economia: EssilorLuxottica, infatti, ha spiegato di aver fatto ricorso anche alla geolocalizzazione dei suoi dipendenti in Cina per potere fare la 'cernita' tra quanti potevano lavorare e quanti invece rischiavano di propagare il coronavirus.

(Il Sole 24 Ore - Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...