L’analisi di Bankitalia

Il cortocircuito: meno iscritti al Sud, meno fondi e appeal

Alla demografia si aggiungono le complicazioni legate alla mobilità a senso unico che porta ogni anno 25mila ragazzi del Sud risalire la Penisola per studiare.

di Eugenio Bruno

(Gina Sanders - stock.adobe.com)

2' di lettura

Chissà se l’Erasmus tra atenei italiani, nel medio periodo, rappresenterà un antidoto alla fuga di matricole dal Sud ancora in corso, evidenziate dal recente paper di Bankitalia “Il sistema universitario: un confronto tra Centro-Nord e Mezzogiorno”: un studio di 40 pagine a firma di Vincenzo Mariani e Roberto Torrini che parte dalla perdita di laureati del Sud, con annesso depauperamento e sottofinanziamento per gli atenei meridionali, e arriva ad auspicare un aumento dei finanziamenti complessivi...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati