residenziale

Il Covid accresce la voglia di estero

Da 20 anni gli acquisti di seconde case all’estero sono cresciuti più che in Italia. Quest’anno sono crollati causa pandemia: dai 43mila rogiti del 2019 ai 9mila del 2020. Ma quanto costano gli appartamenti all’estero e quali sono le prospettive di mercato

di Laura Cavestri

default onloading pic
(Adobe Stock)

Da 20 anni gli acquisti di seconde case all’estero sono cresciuti più che in Italia. Quest’anno sono crollati causa pandemia: dai 43mila rogiti del 2019 ai 9mila del 2020. Ma quanto costano gli appartamenti all’estero e quali sono le prospettive di mercato


3' di lettura

Niente voli. Dunque niente sopralluoghi (anche se il 3D e il fintech hanno tenuto caldi i motori). Se negli ultimi 20 anni gli italiani – come evidenziano i dati di Scenari Immobiliari – hanno acquistato più seconde case all’estero che in Italia, quest’anno la situazione ha avuto un crollo. Se dal 2000 a oggi sono state comprate oltrefrontiera circa 650mila case, contro il mezzo milione comprato nel nostro Paese, quest’anno i rogiti hanno subìto una battuta d’arresto. Anche gli acquisti degli italiani...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati