Dalla Carta della cultura all’Albo delle librerie di qualità, ecco il ddl a sostegno della lettura

6/8Parlamento

Il ddl a sostegno della lettura / Arriva la Capitale italiana del libro: sul piatto 500mila euro l'anno

default onloading pic

In base alla proposta di legge all'esame dell'aula della Camera, a decorrere dal 2020 il Consiglio dei ministri assegna annualmente il titolo di Capitale italiana del libro a una città italiana, all'esito di una selezione basata sui progetti presentati dalle città che si candidano al titolo. Le relative modalità sono definite con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, da emanare entro 6 mesi dalla data di entrata in vigore della legge, previa intesa in sede di Conferenza unificata. I progetti presentati dalla città assegnataria del titolo sono finanziati nel limite di 500.000 euro annui.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti