lusso

Gioielli, Francesca Amfitheatrof (ex Tiffany) debutta con il fiore Vuitton

di Giulia Crivelli


default onloading pic

2' di lettura

La prima collezione di gioielli creata da Francesca Amfitheatrof per Louis Vuitton è pronta: si chiama B.Blossom (che potremmo tradurre, ma è quasi un peccato, con F come Fioritura), ed è nelle boutique da giovedì 30 maggio, a un anno circa dall’annuncio, nell’aprile 2018, dell’arrivo della designer alla maison di punta del gruppo francese Lvmh.

I gioielli non sono una novità per Vuitton, che negli ultimi 25 anni si è trasformato da simbolo della pelletterie a valigeria di alta gamma a brand di lifestyle: le collezioni spaziano dall’abbigliamento agli accessori, dagli orologi alle calzature, passando per occhiali, raffinata bigiotteria (quella che gli americani chiamano custom jewellery), orologi e, appunto, gioielli in oro e pietre preziose. A qualche anno fa risale inoltre l’introduzione dell’alta gioielleria: la prima collezione debuttò durante le giornale dell’haute couture di Parigi. Prima di arrivare in Vuitton, Francesca Amfitheatrof è stata direttore creativo di Tiffany (prima donna a ricoprire l’incarico) e in precedenza aveva lavorato a progetti di gioielli, bigiotteria e accessori per marchi come Balenciaga, Alice Temperley, Chanel, Fendi e Marni.

La collezione B.Blossom rafforza l’offerta di Louis Vuitton nella categoria dei gioielli, dove molte maison hanno tentato in passato di entrare e attorno alla quale proprio di recente sono stati annunciati nuovi progetti, come quelli di Gucci e di Prada. Custom jewellery e alta gioielleria co-esisteranno felicemente con le collezioni di Francesca Amfitheatrof e la centralità dei gioielli nel già resiliente mondo del lusso è confermata dai recenti risultati di Lvmh e Richemont. Nel primo trimestre il fatturato della divisione Watches&Jewellery del gruppo è cresciuta del 9% a 1,046 miliardi di euro. Andamento analogo per Richemont, che possiede, tra gli altri, Cartier e Van Cleef&Arpels: nell’esercizio fiscale 2019, terminato il 31 marzo, la sola gioielleria, che vale circa metà dei 14 miliardi di fatturato, è cresciuta del 10% a oltre 7 miliardi.

Collier Chaîne B.Blossom Opale

Tornando a B.Blossom, Francesca Amfitheatrof è partita dal fiore a forma di stella creato da George-Louis Vuitton nel 1896, 42 anni dopo la nascita della maison, fondata a Parigi nel 1854. La collezione è composta da anelli, bracciali, gemelli, orecchini, ciondoli e collane in oro rosa, giallo o bianco. Accanto ai diamanti, anche pietre preziose o semi preziose come malachite, onice, agata banca, opale rosa. Tra i pezzi iconici, un bracciale in oro con cinque perle preziose in un pavé di diamanti o in onice.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti