immobiliare

Il design italiano cambia casa: nuovo headquarter per FederlegnoArredo

di Giovanna Mancini


2' di lettura

Un’area di 6mila metri quadrati tutta da progettare ed edificare. Non dovrebbe essere difficile per chi fa questo di mestriere: le imprese della filiera legno e design associate a FederlegnoArredo, che ha acquistato da Fondazione Fiera Milano uno spazio di fornte ai padiglioni del Portello a Milano, in cui sorgerà il nuovo headquarter di Fla Eventi, la società che organizza il Salone del Mobile.

Il valore dell’operazione non è noto, né i tempi di realizzazione. «Il ricavo dell’operazione – spiega comunque il presidente di Fondazione Fiera Milano Giovanni Gorno Tempini – contribuirà al finanziamento degli investimenti programmati per lo sviluppo del quartiere fieristico e del territorio,
in linea anche con le attese e le linee di indirizzo del Comune di Milano». Il presidente parla di «un intervento prestigioso, immagine del design italiano e del legame che da 60 anni accumuna FederlegnoArredo, la Fiera e la città di Milano». L’associazione organizza infatti il salone del Mobile, una delle più importanti manifestazioni italiane e la più importante del settore a livello internazionale, proprio negli spazi di Fiera Milano, a Rho-Pero.

L’edificio sarà realizzato secondo i più moderni criteri di sostenibilità, assicura Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo Eventi: «La nuova casa per gli associati e per le manifestazioni del gruppo sarà una struttura moderna, iconica e sostenibile, collocata in uno dei quartieri più prestigiosi della nuova Milano
e progettata da un architetto italiano di fama internazionale, che garantirà spazi adeguati a una realtà che ha da tempo superato i confini nazionali ed è sempre più proiettata verso traguardi globali».

Per il presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti, si tratta di una «scelta strategica, che completa la missione del Salone nella promozione dell’eccellenza del design e del progetto accanto a tutto il sistema rappresentato da FederlegnoArredo. Investire in uno spazio di alto valore architettonico a Milano oggi assume non solo un ruolo finalizzato all’aspetto funzionale, ma diventa un simbolo all’interno di un’area della città proiettata verso il futuro».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti