ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùWORLD FORUM

Il discorso di Xi Jinping a Davos, quello della Cina che corre per la leadership

Attesissimo intervento del presidente cinese, il primo della nuova presidenza di Jose Biden dopo quattro anni di turbolenze targate Donald Trump

di Rita Fatiguso

default onloading pic

Attesissimo intervento del presidente cinese, il primo della nuova presidenza di Jose Biden dopo quattro anni di turbolenze targate Donald Trump


3' di lettura

Il presidente Xi Jinping dà grande importanza ai suoi discorsi, è lì che ha trovato terreno fertile la serie dei libri Xi Jinping e la Governance della Cina, stampati in tutte le lingue del mondo. Quello di oggi davanti alla platea online del Forum di Davos che apre i battenti fino a venerdì è senz'altro quello della raccolta dei frutti seminati negli anni scorsi.
Più del discorso del G20 di Hangzhou, o del primo pronunciato a Davos quando si presentò al posto di Li Keqiang a pochi giorni dall'insediamento di Donald Trump, e anche quello dell'Onu dove a fine 2020 ha annunciato la neutralità dal carbonio della Cina entro il 2060.

Da posizioni di forza

La Cina nel 2021 Xi Jinping parla ai grandi della terra da una posizione di forza, primo Paese e riprendersi dal contaglio e a riavviare l'economia. La Cina è stata l'unica grande economia a registrare una crescita durante la pandemia dello scorso anno.

Loading...

Gli economisti prevedono un'espansione dell'8,3% quest'anno, rispetto al 4,1% negli Stati Uniti. Xi ha recentemente impegnato la Cina a essere a emissioni zero entro il 2060, sebbene Pechino abbia rivelato pochi dettagli su come intende raggiungere l'obiettivo.

Per il presidente cinese Xi Jinping pronuncia il suo primo discorso da quando Joe Biden è entrato alla Casa Bianca, osservazioni che potrebbero dare il tono alle relazioni tra le maggiori economie del mondo nei prossimi quattro anni.

Quattro anni dopo

Xi aveva avvertito che una guerra commerciale avrebbe danneggiato entrambe le parti, sottolineando l'apertura della Cina e condannando il protezionismo.

I media statali cinesi hanno recentemente promosso quel discorso, definendo Xi un visionario. Il precedente discorso di Xi “ha illuminato il turbolento viaggio economico mondiale” e “trascende il tempo e lo spazio”, riporta un editoriale di Qiushi Journal, rivista bimestrale pubblicata dal Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese.

L'incontro fisico, che di solito si tiene nella stazione sciistica svizzera di Davos, è stato rinviato a causa della pandemia ed è ora previsto per maggio prossimo a Singapore.

Il paesaggio è molto diverso per Xi rispetto a quattro anni fa. Da allora l'amministrazione Trump si è mossa per imporre dazi sulle esportazioni cinesi, sanzionare i funzionari sulle mosse per limitare le libertà a Hong Kong e nello Xinjiang e negare la tecnologia vitale ad alcune delle più grandi aziende cinesi.

La dual circulation

Da allora Xi ha enfatizzato una politica di “doppia circolazione” che privilegia l'autosufficienza. Il team di Biden ha segnalato che continuerà a mantenere una linea dura con la Cina mentre cerca la cooperazione in aree come il cambiamento climatico.

Nella sua prima settimana, gli Stati Uniti hanno rilasciato dichiarazioni in cui ha condannato la Cina per aver sanzionato i funzionari di Trump e per una dimostrazione di forza militare contro Taiwan.

Il ministero degli Esteri cinese ha chiesto che le relazioni bilaterali vengano “ricostruite e riparate”, affermando al contempo il diritto di difendere i propri interessi.

Biden non ha fornito dettagli su come affronterebbe le questioni più spinose tra i Paesi, inclusi i limiti alle esportazioni di aziende come Huawei Technologies Co., la sicurezza dei dati per quanto riguarda app come TikTok di Bytedance Ltd. e tariffe su quasi $ 500 miliardi di prodotti . Ma ha segnalato un passaggio dallo scontro alla concorrenza, con i membri della sua amministrazione che chiedono maggiori investimenti negli Stati Uniti per “superare” la Cina.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti