Dal rinvio delle cartelle esattoriali al cashback in stand-by, tutte le misure in arrivo con il nuovo decreto

2/10Politica Economica

Il Dl su fisco e lavoro / Proroga al 31 agosto del blocco della notifica delle cartelle esattoriali

(IMAGOECONOMICA)

Viene esteso di due mesi, fino al 31 agosto, il blocco della notifica delle cartelle esattoriali. Parliamo di circa 60 milioni di atti da parte dell'agente pubblico della riscossione. Il 1 settembre riprenderà l'invio delle cartelle. Con questo ulteriore spostamento il termine entro il quale effettuare i pagamenti delle cartelle viene rimandato per la nona volta. Le prime norme introdotte per sostenere i contribuenti in difficoltà, a causa del coronavirus, risalgono infatti al decreto legge “Cura Italia”, che ha bloccato i versamenti a partire dall’8 marzo 2020. Con questo provvedimento in totale il “congelamento” dell’attività di riscossione sale a 18 mesi. Viene inoltre rinviato ad agosto l'obbligo di accantonamento delle somme da parte di datori di lavoro e istituti di previdenza per il pignoramento di stipendi e rratei di pensione a carico dei contribuenti che sono indietro con il pagamento delle cartelle esattoriali

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti