ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIpo

Il Fatto, al via pre ammissione per la quotazione sull’Aim

di Marigia Mangano

2' di lettura

Il Fatto è pronto a sbarcare sull’Aim. La società editoriale (Seif), editore tra l’altro de “Il Fatto Quotidiano” e di diversi altri prodotti editoriali e multimediali, ha presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione per la quotazione. Il collocamento avverrà mediante l’offerta di 6,41 milioni di azioni proprie, che si traduce nel 25,7% del capitale e warrant Seif 2019-2021.

La forchetta di prezzo delle azioni è stata fissata tra 0,72 e 0,88 euro per azione. Inoltre, spiega la nota diffusa dal gruppo editoriale, verrà assegnato gratuitamente un warrant per ogni azione di Seif detenuta da tutti gli azionisti che saranno tali alla data di inizio delle negoziazioni delle azioni sul mercato.

Loading...

La scelta di procedere alla quotazione risponde alla necessità di accompagnare il percorso di sviluppo del gruppo editoriale. In particolare, sottolinea la società nel comunicato, «i proventi rivenienti dalla vendita di azioni serviranno a supportare il piano di crescita di Seif, che la vede impegnata in una strategia di sviluppo digitale e data driven, e nella diversificazione del portafoglio di prodotti con particolare attenzione alla produzione televisiva e allo sviluppo della piattaforma di contenuti per la Web TV Loft».

Seif fondata a Roma nel 2009 è guidata da Cinzia Monteverdi, presidente e amministratore delegato. «Vogliamo portare Seif verso un futuro sempre più digitale, per essere protagonisti della transizione storica che oggi sta coinvolgendo profondamente il mercato dell’informazione e dell’editoria. Vogliamo affrontare al meglio questa rivoluzione, e esprimere tutte le nostre potenzialità per superare il publishing tradizionale e assecondare i trend di crescita che stanno interessando le nostre aree digitali e multimediali», ha spiegato Cinzia Monteverdi, aggiungendo che «ciò richiede un vero e proprio cambio di mentalità, un rinnovamento che va dalla struttura e metodo di lavoro delle redazioni agli strumenti di fruizione dei nostri prodotti».

Nel processo di ammissione alla quotazione la società è affiancata da Advance Sim nel ruolo di Nomad e Joint Global Coordinator, da Fidentiis nel ruolo di Joint Global Coordinator e da Emintad Italy in qualità di financial advisor. Directa SIM è l'intermediario finanziario incaricato della ricezione ordini segmento retail. Nctm agisce in qualità di legal advisor, Kpmg come società di revisione e Studio Gnudi come advisor fiscale.

Riproduzione riservata ©

  • Marigia Manganoinviato

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: Italiano, Inglese

    Argomenti: Finanza, automotive, tlc, holding di famiglia, banche e assicurazioni

    Premi: Premio internazionale Amici di Milano per i giovani, 2007, categoria giornalista

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti