ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEconomia circolare

Il fondo IGI compra Matec Industries, attiva nel riciclo di acque industriali

L’azienda ha intrapreso un percorso di crescita che la porterà a raggiungere i 100 milioni di euro di fatturato nei prossimi anni, dopo aver chiuso il 2021 con ricavi a 50 milioni, più che raddoppiati rispetto al 2020

di Sara Deganello

2' di lettura

Il fondo IGI Private Equity ha rilevato la maggioranza di Matec Industries (Macchine Tecnologiche), azienda attiva nella progettazione e realizzazione di impianti per la filtrazione delle acque reflue utilizzate nei processi industriali di diversi settori come quello minerario, degli inerti, delle costruzioni, del calcestruzzo, del marmo e granito, della ceramica, del vetro, della plastica, nonché chimico e farmaceutico.

L’operazione, con un coinvestimento da parte di fondi di private equity gestiti da Unigestion, permetterà un salto dimensionale e organizzativo: l’azienda ha intrapreso un percorso di crescita che la porterà a raggiungere i 100 milioni di euro di fatturato nei prossimi anni, dopo aver chiuso il 2021 con ricavi consolidati pari a circa 50 milioni, più che raddoppiati rispetto al 2020, mentre a giugno 2022 ha realizzato un fatturato aggregato di 31 milioni: +60% rispetto giugno 2021.

Loading...

Oltre 4.000 installazioni nel mondo

Fondata nel 2004 da Matteo Goich e Massimo Bertolucci, con sede operativa a Massa, oggi Matec Industries è un gruppo composto da 16 società, che impiega 250 dipendenti con una rete di circa 120 distributori e 150 agenti in giro per il mondo. Conta più di 4.000 installazioni a livello globale, con grandi multinazionali del settore minerario, degli inerti, delle costruzioni e del recycling come clienti, e una quota di export superiore all’80%, grazie a una presenza consolidata in quasi tutti i continenti, con filiali in Usa e Brasile e uffici commerciali in India, Australia, Uk, Francia, Turchia, Germania, Scandinavia, Marocco. E prospettive anche in Africa.

Nuovo stabilimento a Mulazzo (Massa Carrara)

Una nuova tappa di sviluppo sarà l’entrata a regime del nuovo sito produttivo di 20.000 mq nel comune di Mulazzo, sempre in provincia di Massa Carrara: «Comincerà la lavorazione da settembre, permetterà di aumentare di 2 volte e mezza gli spazi produttivi attuali», spiega Angelo Mastrandrea, partner di IGI Private Equity e ora presidente di Matec Industries: «Ciò permetterà di processare commesse di dimensioni maggiori e internalizzare parti della catena di valore, come la linea di macchine per il lavaggio la frantumazione».

Approccio serio ai temi Esg

Le prospettive di crescita, la dinamicità e la capacità di essere diventata un leader di mercato, sono tra i motivi dell’acquisizione, racconta Mastrandrea, che elenca anche altri fattori: «Sempre di più gli investitori devono avere approccio serio all’utilizzo coscienzioso delle risorse. Questo asset va in quella direzione: permette il riutilizzo delle acque dei processi industriale e dei materiali solidi da esse filtrati. Inoltre, il mercato di riferimento è interessante: vale svariati miliardi di euro a livello globale e nei prossimi anni beneficerà di notevoli investimenti da parte dei clienti che devono conformarsi ai temi Esg,con impianti in regola con le normative di riferimento».

Un futuro sempre più globale

«L’impegno è quello di garantire al gruppo un futuro sempre più globale, aumentando notorietà del brand e le proprie quote di mercato, ampliando la presenza geografica con l’apertura di nuove filiali e l’allargamento della rete di distribuzione», ha dichiarato Goich, uno dei fondatori, a commento dell’operazione. «La presenza ed il supporto di IGI permetterà al gruppo di accelerare ancora di più il processo di industrializzazione, anche in ottica lean, aumentando efficienza, capacità produttiva, innovazione in termini di ricerca e sviluppo e soprattutto competitività», ha aggiunto l’altro fondatore Bertolucci.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti