distretti

Il fondo NB Renaissance rileva Nuova Osba e si rafforza nel distretto toscano della concia

Il nuovo accordo segue l’acquisizione della maggiornaza del colosso conciario vicentino Rino Mastrotto e punta al segmento delle pelli per i brand del lusso

di Silvia Pieraccini

default onloading pic

Il nuovo accordo segue l’acquisizione della maggiornaza del colosso conciario vicentino Rino Mastrotto e punta al segmento delle pelli per i brand del lusso


2' di lettura

Prende corpo il progetto del fondo NB Renaissance Partners di costruire un polo industriale leader nella concia delle pelli per automotive, arredamento e settore moda.
È per questo che - dopo aver acquisito un anno e mezzo fa il 70% del colosso conciario vicentino Rino Mastrotto (310 milioni di ricavi 2019 per il 60% all'estero e 850 addetti), specializzato nelle pelli per automotive e arredamento – ora il fondo di Neuberger Berman destinato agli investimenti di private equity in Italia acquisisce una piccola conceria del distretto toscano di Santa Croce sull'Arno, forte nelle pelli di alta qualità per la moda.

Si tratta della Nuova Osba Italia di Fucecchio (Firenze) che fa capo alla famiglia Famiglietti, fondata negli anni Settanta e oggi con un fatturato di 8,5 milioni, una ventina di dipendenti e risultati non brillanti (il 2017 e il 2018 si sono chiusi in perdita). Nuova Osba concia pelli di vitello per borse e scarpe d'alta gamma e ha tra i suoi clienti i grandi marchi della moda.L'operazione – un accordo vincolante che porterà all'acquisizione del 100% - è stata realizzata dal fondo NB Renaissance attraverso Rino Mastrotto Group, a cui farà capo Nuova Osba. «L'acquisizione è un segnale di fiducia in un'azienda simbolo di artigianalità e made in Italy – dice l'amministratore delegato Matteo Mastrotto – e ci consentirà di arricchire la gamma dei prodotti destinati alla calzatura e alla pelletteria. Nuova Osba ha le potenzialità per crescere in maniera significativa entrando a far parte di un gruppo come il nostro».

Alla crescita guarda anche Maila Famiglietti, vicepresidente di Nuova Osba e presidente dell'Associazione Conciatori di Santa Croce sull'Arno: «Siamo contenti di aver trovato un partner così importante che condivide con noi principi essenziali come la valorizzazione delle risorse umane e il mantenimento di elevati standard di qualità».

Per il fondo NB Renaissance si tratta dell'avvio del piano di espansione che contempla altre operazioni nel settore.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti