FESTIVAL TRA NOTE E DEGUSTAZIONI

Il fuoco in Sicilia diventa uno spettacolo itinerante

<b>Concerti dall’indie al blues, spettacoli “incendiari” e fotografia d’autore che si mescolano nell’isola alle antiche tradizioni </b>

di Nino Amadore


default onloading pic

4' di lettura

Dalla musica rock al teatro del fuoco, dalla musica classica alle mostre, ai concerti blues in collaborazione con le cantine. Ad agosto in Sicilia un calendario ricco di eventi, a volte anche curiosi, che nell’isola si sovrappongono ai tradizionali appuntamenti fatti di feste patronali dalle tradizioni antiche: basti pensare alle centinaia di processioni della Madonna il giorno di Ferragosto. Vi proponiamo alcuni appuntamenti.

Da Palermo all’Etna il Teatro del fuoco

Si comincia all’inizio di agosto con la XII edizione del Teatro del fuoco e lo spettacolo Fire & Light. Si tratta di un percorso di luce e di fuoco affascinante e creativo in scena a Palermo, Gibellina e Zafferana Etnea. «Quello del Teatro del Fuoco è un racconto attorno al fuoco e con il fuoco - spiega Amelia Bucalo Triglia, ideatrice e responsabile del Teatro del Fuoco -. Un elemento indomabile e imprevedibile, proprio come è la vita, che come la vita necessita di cura e di rispetto».

Teatro del Fuoco itinerante in Sicilia

Tre i palcoscenici. Si parte con Palermo, giovedì 1 agosto, al Teatro di Verdura alle 22: dopo aver plasmato le sue danze in luoghi di pregio - come la Galleria d'Arte Moderna, lo Spasimo, il Castello a mare - il Teatro del Fuoco illumina un altro simbolo della città. Il giorno successivo, venerdì 2 agosto alle 21.30, sarà la volta del Baglio Di Stefano a Gibellina, Trapani, con il suo altissimo valore artistico e sociale, emblema della rinascita a opera del bello. Il nostro show torna a fare parte del programma delle Orestiadi, in uno luogo fortemente creativo. Infine, sabato 3 agosto, appuntamento all'anfiteatro di Zafferana Etnea, Catania, alle 22 per la rassegna “Sotto il vulcano”, nella terra del vulcano-madre, simbolo di fertilità, creatività, irruenza.

A Castelbuono va di scena il boutique festival

Giant Rooks, Pip Blom, Rodrigo D'Erasmo e Roberto Angelini performing Way to Blue - Tribute to Nick Drake, Lafawndah, Ólöf Arnalds e poi ancora i vincitori di “Avanti il prossimo…2019” Huntly, Giungla, ⁄handlogic, I'm Not A Blonde e Canarie. Sono i protagonisti della 23ª edizione di Ypsigrock Festival che si svolgerà dall'8 all'11 agosto a Castelbuono, a metà strada tra il mare azzurro di Cefalù e i boschi del del Parco delle Madonie. La formula su cui Ypsigrock ha costruito in questi anni la sua autenticità e riconoscibilità nel panorama internazionale dei boutique festival è sempre quella: affiancare nomi di livello mondiale, acclamati dal pubblico dell'universo indie e alternative, a nuovi gruppi per dare vita ad un evento imperdibile per la qualità artistica e per la bellezza estetica degli angoli più incantevoli di Castelbuono. Il festival verrà inaugurato giovedì 8 agosto con le esibizioni di Canarie e I'm not a Blonde (free entry); mentre dal 9 all'11 si svolgeranno i concerti a pagamento sui quattro palchi del festival: l'Ypsi Once Stage, il palco principale che ha sede in Piazza Castello ai piedi del maniero simbolo di Castelbuono, l'Ypsi & Love Stage che si trova nel chiostro settecentesco dell'ex convento di San Francesco, il Mr. Y Stage all'interno dell'attuale Centro Sud, nell'ex chiesa del Crocifisso, e il Cuzzocrea Stage collocato in mezzo ad una pineta.

Lo spazio necessario, Eco museo mare

A Gibellina torna il PhotoRoad

Gibellina PhotoRoad torna quest'anno con un nuovo e più ricco programma che, per oltre un mese, fino al 31 agosto 2019, porterà nella cittadina trapanese i grandi autori della fotografia, accanto a giovani emergenti del panorama internazionale. Joan Fontcuberta, Mario Cresci, Mustafa Sabbagh, Alterazioni Video, Moira Ricci, Tobias Zielony, sono soltanto alcuni dei grandi artisti più noti presenti, che insieme ai più giovani Manon Wertenbroek, Gianni Cipriano, Morgane Denzler, sono chiamati a confrontarsi con un luogo dalla storia unica. Il tema di questa edizione è “Finzioni”. «Tra tutte le arti la fotografia è la prima a usare la realtà come irrinunciabile materia prima, eppure anch'essa, lo strumento tecnico nato per riprodurre gli occhi in perfetta copia, è una finzione: si inserisce negli angoli più nascosti del tangibile per renderlo talmente vero da sembrare irreale» spiega Arianna Catania, direttore artistico del Gibellina PhotoRoad.

Kublaiklan, Fontanesi low

Il Festival itinerante del Blues e del vino

Da 17 anni il Blues & Wine Soul Festival creato da Joe Castellano mette insieme buona musica e degustazione di vini di qualità: tanti i grandi artisti presenti nelle varie notti, tra i quali vere e proprie leggende del Blues mondiale, come il chitarrista Melvin Taylor. Il Festival, partito il 26 luglio nella sua formula itinerante, il 1 agosto fa tappa nel messinese, nelle cantine di Gaglio Vignaioli a Oliveri, guidata dalla giovane imprenditrice Flora Mondello. Il 3 Agosto il Blues & Wine approda al Club Med di Cefalù dove saranno presenti tutte le oltre 50 etichette del vino proposte quest'anno: a bordo piscina si terranno le degustazioni, il concerto di Joe Castellano accompagnato dalla Super Blues & Soul Band e dopo il concerto, anche DJ Set. Il 7 agosto la stessa formula del Club Med viene riproposta a Siracusa nei giardini dell’Eureka Palace all’Ippodromo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...