Modelli e strategie

Il futuro di Kia tra ioni di litio e hi tech. Seconda serie per Niro e arriva il suv EV9

La marca coreana rilancia la partita sul fronte dei powertrain ad alta sostenibilità e della tecnologia digitale. Al debutto nuovi modelli, compresa la versione GT da 585 cv del crossover EV6 e concept car che anticipano le prossime tecnologie

di Simonluca Pini

3' di lettura

Quattordici auto elettriche a listino entro il 2027, vendere 1,2 milioni di esemplari a zero emissioni dal 2030 e connettività totale dal 2025. Sarà questo il futuro di Kia, pronto a crescere nei volumi raggiungendo i 4 milioni di veicoli venduti all'anno entro la fine del decennio di cui la oltre 2 milioni elettrificati. Il marchio coreano, di proprietà del gruppo Hyundai, sta crescendo in maniera decisa grazie ad un'offerta che punta su innovazione e stile come nel caso della nuova Niro. Cresciuta nelle dimensioni rispetto alla generazione passata, la rinnovata crossover arriverà in concessionaria a giugno esclusivamente in abbinamento a motorizzazioni full hybrid, plug-in hybrid e 100% elettriche. Completamente rivista nel design, ora in linea con il corso stilistico Opposites United, introduce nuovi stilemi a partire dal frontale dove spicca l'ultima evoluzione della Tiger Face già vista su Sportage. Cresciuta nelle dimensioni rispetto al passato, ora pari a 4.420 mm in lunghezza, 1.825 mm in larghezza e 1.570 mm in altezza, presenta interni in grado di accogliere comodamente tutta la famiglia.

La posizione di guida è stata sviluppata attorno al conducente. Due schermi da 10,25 pollici mostrano le informazioni sul veicolo e sulla navigazione, mentre attraverso un display touch multimodale si comandano le varie funzioni dell’infotainment e del riscaldamento. Tra le novità a bordo spicca la grande attenzione alla sostenibilità: il rivestimento del padiglione è realizzato con carta da parati riciclata, i pannelli porta sono personalizzati con vernice priva di composti organici volatili e i rivestimenti dei sedili di pelle vegana contengono Tencel, un tessuto biologico ottenuto dalle fibre di eucalipto.

Loading...

Passando alla capacità di carico, si arriva a 495 litri sommando i 475 litri di bagagliaio e altri 20 litri aggiuntivi. Completa anche la dotazione Adas, con un pacchetto che assicura il secondo livello (Secondo tabella SAE) avanzato in materia di guida autonoma.

Sul fronte motorizzazioni è disponibile il quattro cilindri 1.6 Gdi, abbinato al nuovo cambio automatico a doppia frizione, in versione full hybrid da 141 cavalli complessivi e plug-in da 183 Cv totali con quasi 60 km di autonomia a zero emissioni. A completare l'offerta la versione elettrica da 204 cavalli con batteria da 64,8 kWh e autonomia di 463 km (Wltp).

Alimentazione agli ioni di litio anche per la concept EV9, attesa in versione definitiva nel 2023. Realizzato sulla piattaforma modulare e-gmp, la stessa usata dalla Kia EV6, l'inedito suv a zero emissioni mostra un design dal forte effetto “wow”. Lungo quasi 5 metri e con abitacolo fino a 7 posti, sarà alimentato molto probabilmente da un pacco batteria da 105 kWh in grado di garantire un'autonomia reale superiore ai 500 km.

Se la EV9 punterà sul maxi spazio a bordo, la nuova Kia EV6 Gt punta su prestazioni da vera sportiva per conquistare una nuova nicchia di pubblico.

Il crossover fresco vincitore del premio Car of the Year porta la potenza massima a 585 cavalli con una coppia di ben 740 Nm. Capace di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3.5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 260 km/h, nel primo contatto seduti sul sedile del passeggero ci ha stupiti per l'elevato livello di personalizzazione dinamico grazie al Drive Mode Select aggiornato. Alla voce autonomia dichiara oltre 400 chilometri e la possibilità di caricare dal 10 all'80% in soli 18 minuti utilizzando una ricarica ad alta potenza.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti