PROGRAMMA DI FORMAZIONE 

Il Giappone recluta giovani chef stranieri per uno stage di 8 mesi

di Food24


default onloading pic

1' di lettura

Negli anni passati hanno partecipato giovani provenienti da tutto il mondo: brasiliani, francesi, danesi, austriaci, canadesi, inglesi polacchi e anche italiani (che però già lavoravano in Gran Bretagna). Nel 2019 il Ministero per l'agricoltura, la silvicoltura e la pesca giapponese con l’Ajfa (All Japan Food Association) e la Japanese Culinary Academy hanno rinnovato l’appello per reclutare giovani chef stranieri per trasformarli in ambasciatori del gusto nel mondo. Il progetto di formazione, teorico e pratico e in parte sovvenzionato, è aperto a tutti coloro che vogliano apprendere le basi e la filosofia della cucina del Paese del Sol Levante.

Gli chef che si vogliono candidare al programma della durata di 8 mesi devono avere più di 18 anni, conoscenza buona dell’inglese ( meglio se conoscono le basi del giapponese), almeno un diploma di una scuola alberghiera e/o un’esperienza lavorativa acquisita presso la cucina di un ristorante giapponese e la curiosità di apprendere e poi diffondere la cucina made in Japan all'estero. Il format prevede l'insegnamento della lingua, la formazione teorica delle basi della cucina giapponese, cui seguirà uno stage in prestigiosi ristoranti tipici a Kyoto e Tokyo. Le domande devono pervenire entro mercoledì 15 maggio 2019. I finalisti verranno selezionati entro la fine del mese. Il periodo di formazione è previsto da luglio alla fine di febbraio 2020.Tra le spese coperte il biglietto aereo di andata e ritorno, la scuola di lingua giapponese e quella di cucina, l’alloggio.

Per il programma completo e i requisiti consultare il sito: http://www.tow.co.jp/program/

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...