LEADER GLOBALE NELLE SPILLATRICI 

Il gruppo Celli rileva l’azienda inglese T&J Installations Ltd ma teme il blocco della produzione per l’emergenza coronavirus

Il gruppo che produce a Rimini impianti per la spillatura di birra e bevande già presente in Gran Bretagna con tre fabbriche si rafforza nell'assistenza tecnica con soluzioni Iot

di Ilaria Vesentini


default onloading pic
(AdobeStock)

3' di lettura

Il gruppo riminese Celli, leader globale nel settore degli impianti e accessori per la spillatura di birra e bevande – 130 milioni di euro di fatturato e quasi 600 dipendenti tra i tre stabilimenti produttivi in Italia e altri tre nel Regno Unito - ha annunciato di aver concludo l'accordo, attraverso la controllata inglese Celli International, per acquisire da subito il 30% del capitale di T&J Installations Ltd, con un'opzione call per il restante 70%.


Leader in Gran Bretagna
T&J Installations è una delle prime quattro aziende in Inghilterra nei servizi di assistenza tecnica per impianti di spillatura di bevande, impresa a conduzione familiare con più di 35 anni di esperienza alle spalle, 95 dipendenti, sette filiali e 65 tecnici con cui copre più di 15mila attività commerciali tra ristoranti, bar, pub e locali su tutto il territorio inglese.
«Il nostro gruppo è leader in Inghilterra nella progettazione e produzione di “soluzioni complete” negli impianti per la spillatura di bevande – sottolinea Nigel Farrar, managing director di Celli UK – e questa operazione ci permette di affiancare all'offerta di equipment anche i servizi di assistenza tecnica. T&J Installations gode di una reputazione di eccellenza sul mercato ed è per noi la via migliore per sviluppare anche questo segmento», potendo portare così oltremanica le tecnologie 4.0 che Celli ha già implementato con successo in Italia.


Un mercato da 35 milioni di euro
L'ingresso nel capitale di T&J è un altro tassello della strategia avviata nel 2015 dal gruppo di San Giovanni in Marignano (dallo scorso anno controllato al 100% dalla società privata di investimenti Ardian) in Gran Bretagna con la prima acquisizione di ADS2, player inglese specializzato nella progettazione di colonne su misura e di design per la spillatura della birra. Nel 2017 è la volta di Angram Ltd, produttore inglese di sistemi per la spillatura tradizionale a pompa delle birre cask ale (fermentate direttamente nel fusto), seguita nel 2018 dall'acquisizione del 100% di FJE Plastic Development Ltd specializzata nello stampaggio plastica a iniezione.«Oggi il mercato inglese vale circa 35 milioni di euro, il 25% del nostro consolidato – afferma Mauro Gallavotti, ceo del gruppo – e l'operazione T&J ci permetterà un grande balzo, perché nei budget delle beverage company nostre clienti il rapporto tra costo dell'impianto e costo di assistenza e manutenzione è 1 a 6, anche 1 a 8».


Cresce la domanda dalla Cina dopo l’arresto per il coronavirus
Nel settore non vince più chi produce equipment, il cui valore unitario è basso e l'impianto va distribuito capillarmente sul territorio, ma chi offre soluzioni evolute, con controllo da remoto e manutenzione predittiva basata sui big data, per garantire ai clienti una valida alternativa alla bevanda in bottiglia. «Oggi noi siamo gli unici player del settore, in Italia, a offrire impianti di spillatura di birra (ma anche erogatori di acqua, settore in cui Celli è entrato nel 2016, con l'acquisizione di Cosmetal, ndr) connessi grazie a una robusta piattaforma su cloud sviluppata assieme a Microsoft e garantiamo assistenza tecnica data driven con algoritmi proprietari», rimarca il ceo. E precisa che l'acquisizione inglese è maturata prima dell'epidemia Covid-19, «Altre operazioni più grandi le abbiamo dovute invece rallentare, ma non ci perdiamo d'animo, perché il flusso di ordini è buono, e la domanda dalla Cina, dopo la battuta di arresto per il Coronavirus, è già tornata a crescere. Certo è che se le nostre catene di fornitura si fermano, tra stop imposti dall'ultimo decreto alle attività non essenziali come la componentistica e gli scioperi, nel medio-lungo si spegne tutto il sistema industriale».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...