richiesta dei creditori

Il gruppo cinese Hna in bancarotta. Ha diverse compagnie aeree e proprietà immobiliari

HNA Group, con sede a Haikou, nella provincia di Hainan, fondato nel 2000, è coinvolto in numerosi settori tra cui aviazione, proprietà immobiliari, servizi finanziari, turismo e logistica.

Il quartier generale di Hna a Haikou in Cina (Epa)

2' di lettura

Il conglomerato cinese HNA Group ha dichiarato di essere stato informato che alcuni dei suoi creditori hanno presentato una richiesta al tribunale per il fallimento e la riorganizzazione dopo non essere riuscito a rimborsare i propri debiti in tempo. La società ha fatto sapere che collaborerà con i procedimenti legali e ristrutturato i propri debiti. HNA Group, con sede a Haikou, nella provincia di Hainan, fondato nel 2000, è coinvolto in numerosi settori tra cui aviazione, proprietà immobiliari, servizi finanziari, turismo e logistica.

Possiede la compagnia Hainan Airlines, è attraverso essa è co-proprietario della Grand China Air e di altre compagnie. Fino al 2018 inoltre possedeva il 25% della catena di alberghi di lusso Hilton Worldwide.

Loading...

Foto Reuters

Nel settembre 2018 Hna, all’epoca primo azionista di Deutsche Bank con una quota del 7,6%, aveva deciso di vendere anche la sua quota nel gruppo bancario tedesco.
Hna lo aveva fatto su indicazione del governo cinese, che chiedeva al conglomerato di focalizzarsi sul core business del trasporto aereo e sulle attività ad esso collegate.

Nel febbraio dello scorso anno, dopo che la pandemia COVID-19 ha paralizzato la domanda di viaggi e colpito i flussi di cassa, HNA ha chiesto al governo locale di guidare un gruppo di lavoro dedicato alla risoluzione dei suoi problemi di liquidità.
La settimana scorsa, la società ha detto che stava passando alla fase successiva della risoluzione della sua crisi di liquidità pluriennale, dopo che il team guidato dal governo aveva finito la due diligence.

Pechino, secondo alcune anticipazioni dell'agenzia Bloomberg, punta a cedere le attività non legate al trasporto aereo del gruppo attraverso un trust che gestirebbe la loro vendita. Nel frattempo, un'entità sostenuta dallo stato diventerà un investitore strategico del gruppo ridimensionato, mentre i creditori potranno scambiare i loro crediti in azioni della nuova società o rilevare quote nella fiduciaria che gestirà la cessione degli asset non strategici, a seconda dello status di creditore vantato. Le voci sulla situazione troppo precaria di HNA erano in circolazione da giorni: Hu Xijin, direttore del tabloid Global Times, ha twittato venerdì che le operazioni del gruppo stavano “volgendo al termine” e che un annuncio sulla ristrutturazione sarebbe potuto arrivare in qualsiasi momento.

Fondata come compagnia aerea negli anni '90 dal presidente Chen Feng, HNA è diventato un nome particolarmente noto negli ultimi 5 anni grazie allo shopping fatto su scala globale. Con sede nell'isola cinese di Hainan, HNA è diventata in breve tempo il principale socio di Deutsche Bank AG e di Hilton Worldwide Holdings. Nel suo portafoglio, oltre a Hainan Airlines, figurano proprietà di lusso e hotel in Cina e all'estero, come il grattacielo a 245 Park Avenue, a New York, e parte di un'isola artificiale ad Hainan chiamata Pearl Island. Il 27 gennaio, un comitato chiave guidato dal Partito Comunista che sovrintendeva HNA ha lasciato Chen fuori dalla lista dei membri, sollevando dubbi sul suo futuro nel gruppo da lui fondato e portato sulla scena mondiale

Negli anni d’oro della sua espansione internazionale Hna Group era stato protagonista di una aggressiva campagna di acquisizioni da 50 miliardi di dollari, in gran parte finanziata a debito.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti