finanziamenti

Il gruppo Illy apre al mercato dei capitali: minibond per finanziare Domori

Annunciata l’emissione di titoli per 5 milioni di euro: serviranno per completare l’acquisizione della londinese Prestat, la “fabbrica del cioccolato” di Willy Wonka

di Micaela Cappellini

1' di lettura

Il gruppo Illy affronta per la prima volta i mercati finanziari: entro il 2020 Domori emetterà un'offerta di minibond per un importo fino a 5 milioni di euro, destinata agli investitori istituzionali, con una cedola fissa tra il 3,5% e il 4%. La società fa parte del Polo del Gusto, la sub-holding nata lo scorso anno per racchiudere tutti i marchi extra-caffè: Mastrojanni, Dammann Frères e Agrimontana, oltre appunto a Domori.

«Dietro il nostro obiettivo di emettere i minibond entro la fine dell'anno ci sono due ragioni particolari - spiega l’ad di Domori, Andrea Macchione - il primo è l'acquisizione del brand inglese Prestat, i l secondo riguarda gli investimenti che stiamo portando avanti per realizzare una maggiore efficienza produttiva, in ragione del costante incremento dei volumi». Il marchio inglese che ha ispirato la storia della fabbrica di cioccolato di Willy Wonka, era stato rilevato l’anno scorso, con l’accordo che l’acquisizione venisse completata entro il 2021.

Loading...

L’operazione minibond è stata fatta con il Servizio Investment Banking di BPER Banca

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti