I CASI RISOLTI

Il lavoro presso l’ex datore


1' di lettura

Negli ultimi due anni Paolo Gialli ha svolto mansioni di addetto alla manutenzione di impianti frigoriferi, da dipendente di un'agenzia di lavoro interinale. Ha svolto prestazioni continuative per la società Alfa Srl come lavoratore interinale. Nel 2020 acquisirà una partita Iva per svolgere la stessa attività in proprio, e prevede di emettere fatture prevalentemente nei confronti di Alfa Srl. Potrà aderire al regime forfettario?

Negli interpelli pubblicati a chiarimento della normativa, le Entrate hanno affermato che il ruolo di datore di lavoro (per i fini di adesione al forfettario) è rivestito dalla società che utilizza il lavoratore interinale e non dall'agenzia di cui egli è dipendente. Nel caso descritto, si verifica la situazione ostativa al forfait, rappresentata dal fatto che i ricavi del forfettario sono prodotti in prevalenza a favore dell'ex datore di lavoro: ciò comporta che dal 2021 egli dovrà abbondonare il regime.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...