ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPrimato

Il Lazio vale il 30% dell’export nazionale

di Leopoldo Benacchio

(alejomiranda - stock.adobe.com)

3' di lettura

Il Lazio, per lo spazio, è la regione leader nel nostro Paese e vanta punte di eccellenza in questo settore, considerato oggi fra i più promettenti da qui al 2040 e oltre.

Nella regione sono presenti tutti i big del settore che, assieme alle Pmi in sinergia, garantiscono la presenza in praticamente tutti i settori della filiera spaziale. Avio, a Colleferro, città metropolitana di Roma, costruisce i vettori europei Vega, Thales Alenia Space, partecipata di Leonardo, che nel sito di Roma cura il progetto e l'integrazione di satelliti per l’osservazione della Terra, la navigazione e le telecomunicazioni. Altra partecipata di Leonardo, Telespazio, quasi non ha bisogno di presentazioni, dato che accompagna il nostro Paese nel campo delle trasmissioni da e per lo spazio fin dallo sbarco sulla Luna nel 1969 e ora è in pole position per i programmi lunari di questo decennio, come peraltro anche Thales Alenia Space. Grazie a questi due attori, che comunque hanno sedi anche in altre regioni, il nostro Paese sarà in prima fila nel prossimo futuro, quando si vedranno astronauti tornare sul nostro satellite naturale, ma questa volta per restarci e sfruttarne le risorse. Come ricordato, tante altre Pmi, fino alle più recenti start up, contribuiscono a questo primato laziale, concentrato soprattutto, ma non solo, nella provincia di Roma.

Loading...

Come spiega Roberto Gabrielli, responsabile della Direzione regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo: «Nella regione sono presenti tutti i big player del settore affiancati da numerose piccole medie imprese in stretti rapporti di filiera. Il Lazio vanta nel comparto aerospaziale importanti flussi commerciali e con 1,7 miliardi di esportazioni nel 2021 pari a oltre il 30% dell'export nazionale, la regione si posiziona al primo posto in Italia seguita da Lombardia, Piemonte e Campania».

Numeri che denotano un settore importante, che conta, considerato come aerospazio, più di 8mila addetti di alta specializzazione, dato rilevante anche a livello nazionale. Il primo posto di questa regione, a livello nazionale, lo si raggiunge comunque anche grazie al nutrito gruppo di Pmi che compongono la filiera dello spazio in Lazio e molto rivolte alla ricerca e innovazione.

La foto di famiglia del distretto aerospaziale comprende però anche altri membri di fondamentale importanza: le Università romane, la Sapienza in testa dove, grazie a Luigi Broglio, negli anni 60 il nostro Paese divenne il terzo al mondo a lanciare un satellite, dopo Urss e Usa. Ma anche gli Istituti laziali dell'Infn e di Inaf, da sempre impegnati nelle imprese spaziali a scopo scientifico. A Frascati l'Esa, Agenzia spaziale europea, ha poi uno dei suoi stabilimenti più importanti: Esrin, specializzato nella gestione dati e immagini provenienti dallo spazio e che ora gestisce anche un importante budget per conto dell'Italia, oltre il miliardo di euro. Esa promuove anche un incubatore di start up dedicate allo spazio. Nel territorio romano infine c'è anche la sede principale dell'Agenzia Spaziale Italiana che, è ovviamente un'istituzione a livello nazionale, altrettanto certamente serve come riferimento e stimolo anche per la regione.

A titolo di esempio, per i servizi di elaborazione dei dati che provengono dall’osservazione della Terra, come quelli della costellazione italiana Cosmo-SkyMed, Asi e Telespazio hanno formato una società, e-geos, attiva proprio in questo campo che viene considerato come uno dei più promettenti, al servizio di istituzioni e privati.

Questa sinergia complessiva è stata ben illustrata, in una giornata dedicata al settore organizzata lo scorso anno da Lazio Innova, società in house della Regione, nella cornice di Expo 2020 a Dubai.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti