Stellantis

Il leone di Peugeot rilancia sull’hi tech con la 9X8 da corsa e la 308 da famiglia

La nuova media, disponibile anche station wagon, stabilisce nuovi standard in fatto di elettrificazione e intrattenimento. Vanta soluzioni tecniche e di ibridizzazione sviluppate anche per la vettura pronta a correre nel campionato mondiale endurance

di Corrado Canali

L'hypercar Peugeot 9X8 che con 680 cv del suo powertrain Hybrd si prepara a gareggiare nel campionato Wec 2022

3' di lettura

Più tecnologia per Peougeot tra auto per tutti di nuova generazione e supercar. La casa del Leone rilancia infatti la sfida sul fronte delle medie cinque porte e station wagon con la nuova 308, una vettura che fa leva sul quel tasso di tecnologia che è tuttavia alla base delle hypercar 9X8 che debutterà nel campionato mondiale endurance 2022.

Alla Peugeot da sempre ci sono dei modelli che dettano i tempi e le modalità dei cambiamenti. È toccato alla seconda generazione della 208 che ha introdotto la svolta estetica che ha ispirato il resto della gamma. Adesso tocca alla nuova 308, finalmente in vendita, dare il via ad un upgrade tecnologico che si annuncia il target di riferimento all’interno di tutto il gruppo Stellantis. Sempre nelle versioni berlina a 5 porte o wagon la 308 è cresciuta visto che misura 437 cm in lunghezza, undici in più. Ed è caratterizzata da una superiore personalità grazie allo stile muscoloso, ma elegante. ù

Loading...

La nuova 308 disponibile anche in versione ibrida plug-in

Ma è l’abitacolo che si ripresenta più moderno e ben rifinito o addirittura lussuoso nella versione di punta, la GT Pack che prevede l’hi-fi con dieci altoparlanti e l’amplificatore da 690 watt, degli avvolgenti sedili in Alcantara a regolazione elettrica e le funzioni sia di riscaldamento che di massaggio. La posizione di guida è quella di tutte le Peugeot con il volante piccolo in basso, così da poter leggere il cruscotto sopra la corona. La soluzione ha dei vantaggi, come la comodità di sollevare di meno le braccia e di non distogliere lo sguardo dalla strada per leggere le news utili. A ciò si aggiunge un display di 10 pollici molto raffinato, con visualizzazione a 2D o 3D, una grafica curata e cinque configurazioni possibili inclusa la mappa del navigatore a tutto schermo. Bene i dettagli che migliorano la vita in abitacolo come le plafoniere a Led che si accendono a sfioramento e le bocchette del clima anche dietro.

L'interfaccia utente è interamente digitale ed è composta da un cluster strumenti con visualizzazione 3D e un grande display a centro plancia

Detto che l’offerta di motori comprende sempre versioni a benzina e diesel, la novità è la variante ricaricabile plug-in da 181 o 251 cv di potenza massima che alza il livello della 308: ora può competere coi brand premium. Sulla base anche di prezzi e di allestimenti interessanti che partono da poco meno di 24 mila euro per il benzina e dai 26.500 euro per il diesel per arrivare a meno di 37 mila euro per il plug-in da 181 cv e a poco più di 40 mila euro del 225 cv. Le wagon? Mille euro in più. I due plug-in sono i fiore all’occhiello della nuova 308 anche per i livelli di silenziosità, merito della guidabilità in elettrico, in media si possono coprire circa 59 km e alla base di percorrenze di oltre 15 km per litro.

Un modello, la 308, al centro di tutta la strategia per il 2022 del brand Peugeot che coincide con l’arrivo del nuovo top manager, Thierry Lonziano, alla guida della casa del Leone sul mercato italiano.

L’altro appuntamento topico della Casa del Leone nel 2022, ma di altra natura quella sportiva è il debutto della Hypercar 9X8 al FIA World Endurance Championship anche solo per poche gare. L’hypercar francese, il manifesto del brand in termini di tecnica e di dinamica di guida offre una potenza del sistema ibrido pari da 680 cv, oltre alla trazione integrale ottenuta col motore elettrico da 200 kW nell’avantreno: sia la massa che le dimensioni, la lunghezza è di 5 metri e la larghezza di 2 sono più simili ad una vettura stradale che ad un’auto rancing. La 9X8 è al momento impegnata nelle fasi di sviluppo finale.

Scesa in pista sul circuito di Aragon in Spagna la vettura è in piena crescita evolutiva e non è un caso che i tecnici francesi abbiano scelto di farla andare in pista in versione total black con l’unica scritta loading che sta per lo sviluppo che è in corso sulle fiancate.

La 9X8 ha alla base il grande lavoro aerodinamico per la più estrema quella di scendere in pista senza l’ala posteriore anche se rispetto a quanto annunciato in altre occasioni come al debutto in pubblico sull’autodromo di Monza l’estate scorsa spiccano delle appendici sopra le ruote posteriori che di fatto richiamano proprio le funzioni dell’ala. Per Peugeot, dunque, il 2022 si annuncia con molta carne al fuoco e con la nuova 308 che è destinata a rappresentare il brand di Stellantis in un mercato quello dell’auto sempre molto complesso, ma che sembra ormai premiare le scelte più audaci, quelle che Peugeot ha quest’anno in cantiere.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti