Le sfilate di Milano / giorno 3

Il mantra della moda donna: vestire moderno e semplice ora si può

di Angelo Flaccavento


default onloading pic

3' di lettura

Moderno è vestire semplice: lo strillo di copertina di un vecchio rotocalco di settore è un mantra che nella moda ricorre periodicamente. C’è poco da fare: togliere, sottrarre, alleggerire sono azioni vigorose che equivalgono ad un repulisti che rende tutto più dinamico, e la modernità è veloce. Quando è vera, è anche classica, se ci si passa l’ossimoro. Ne sanno qualcosa da Tod’s. Questa stagione, la linea ammiraglia di casa Della Valle propone una sintesi di linee essenziali e materiali pregiati, pelle in primis. Capi archetipi come il bluson, il soprabito ladylike, l’abitino aggraziato, la gonna a pieghe e la camicetta sono riletti in pelle tie tye, cavallino macramé, nappa intarsiata mista a raso, sicché quel che appariva familiare non lo è più, senza ricorrere a facili effetti speciali ma puntando su accessori ad alto impatto - mocassini metallizzato o zebrati, borsette aggraziate - per amplificare il desiderio modaiolo. Il gusto italiano per le cose belle fatte bene aggiunge carattere e fa la differenza.

Tod’s, inno all’artigianalità made in Italy

Tod’s, inno all’artigianalità made in Italy

Photogallery20 foto

Visualizza

È in qualche modo semplice, per quanto brulicante stampe, aerea e profondamente bohemienne la moda di Etro: semplice come un abitino di seta stampata che sfiora appena il corpo, un suit maschile tutto bianco, tra Yoko Ono, Bianca Jagger e Charlotte Gainsbourg, che lo ridisegna, un paio di shorts che scoprono sfrontati le gambe. Veronica Etro evita la trappola dell’estetica hippie, che da Etro è sempre in agguato, ma di hippie trattiene lo spirito: il rifiuto delle barriere, il romanticismo cosmopolita e divagante. La prova è conservativa, più che evolutiva, ma ha una misura garbata che va riconosciuta all’autrice.

La sfilata Etro per la primavera-estate 2020

La sfilata Etro per la primavera-estate 2020

Photogallery15 foto

Visualizza

Sentori esotici e magrebini anche da Luisa Spagnoli. Il direttore creativo Nicoletta Spagnoli parla di una donna globetrotter, che veste con altrettanto eclettismo.

Per Jeremy Scott, invece, la semplicità non è nemmeno una opzione. Da Moschino schiaffa le donne dentro una fantasia cubista, con tanto di abito chitarra alla Braque e dosi massicce di Lacroix. Il giochino diverte, ma è assai letterale.

Da Marni, le stampe esplodono proprio in un delirio fauve di fiori e piante pennellati su forme bulbose e organiche, riconfigurate e plasmate in infiniti modi con una urgenza creativa quasi fanciullesca che è il segno distintivo di Francesco Risso, il direttore creativo che ha trasformato Marni in un luogo di sperimentazione psichedelica. Partendo da un discorso ambientalista ma evitando la trappola della moda verde, Risso chiama tutti alle armi in nome della natura, ma lo fa con ironia somma invece che con il piglio del profeta di sventura, e certo con qualche strizzata d’occhio a Rei Kawakubo, e il risultato ha una vitalità energizzante.

Milano moda donna: Jennifer Lopez è tornata sulla passerella di Versace

Milano moda donna: Jennifer Lopez è tornata sulla passerella di Versace

Photogallery38 foto

Visualizza

La giungla di Donatella Versace, sintetizzata in scenografia da una singola palma d’oro sotto una volta a cassettoni come il Pantheon, non è un luogo, ma una stampa vibrante: la stessa che, vent’anni esatti or sono, fu indossata da Jennifer Lopez, scatenando un tale pandemonio di ricerche sul web da instigare la nascita di Google Images. Si continua a definire il presente della maison con scorrazzate negli archivi - in passerella per il visibilio dei presenti c’è pure la Lopez - ma questa volta Donatella Versace non gioca alla copia carbone, anche perché quel vestito lo fece lei. Si limita a ripetere il pattern, che distribuisce su abiti drappeggiati e suit maschili, tagliando il tutto con dosi massicce di nero. Il risultato ha la femminilità potente e libera che è la vera essenza di Versace.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...