ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùI dati Jato

Il mercato dell’auto in calo a marzo in Europa e pesa la guerra in Ucraina. Boom di vetture ibride, elettriche e suv

I tre modelli più venduti nel Vecchio Continente nel terzo mese dell’anno sono stati la Tesla Model 3 seguita dalla Peugeot 208 e dall’altra Tesla la Model Y secondo Jato Dynamics

di Corrado Canali

2' di lettura

Secondo i dati dell'Istituto di ricerche britannico Jato Dynamics le immatricolazioni di nuove auto in Europa sono diminuite a marzo del 19% su base annua rispetto allo stesso mese del 2021, mentre i modelli plug-in ed elettrici hanno superato i diesel. Le registrazioni nei 27 mercati europei sono state di 1.116.419 unità vendute il 33% in meno rispetto al 2020 e un calo del 37% rispetto al 2019. Il volume del primo trimestre del 2022 è il 10% più basso rispetto al 2020 e si tratta del livello più basso dal lontano 1985 che, infatti, si era chiuso con 2.73 milioni di unità vendute.

L’Ucraina è il 20° mercato per importanza in Europa

Jato ha affermato che il calo delle vendite è stato il risultato della continua incertezza sulla disponibilità di nuove auto e dell’invasione dell’Ucraina. Sebbene l’Ucraina non sia un grande mercato per le esportazioni di automobili europee, piccolo anche rispetto anche alla sua stessa popolazione, resta un’importante fonte di componenti per veicoli destinati ai principali paesi europei. Il calo delle vendite nella stessa Ucraina ha influito anche sul numero complessivo per l’Europa. Circa 103.300 auto vendute in Ucraina nel 2021, il ventesimo mercato in Europa.

Loading...

In forte aumento le vendite sia di Bev che anche di Phev

Le vendite di Bev e Phev hanno contribuito a limitare i danni. Sono state vendute a marzo circa 244.801 auto elettrificate con un aumento del 10% su base annua, rispetto a 202.113 diesel in calo del 39%. I veicoli elettrici si sono aggiudicati il 62% di tutte le vendite di auto a basse emissioni, aumentando del 46% anno su anno. I PHEV nel frattempo sono diminuiti del 22%. Jato Dynamic ha attribuito l’aumento delle vendite di vetture ecologiche al miglioramento degli incentivi governativi che non si applicano in molti casi anche agli ibridi in diversi paesi europei.

In testa alle vendite a marzo la Tesla Model 3

Continuano ad aumentare i lanci di nuovi veicoli elettrici che entrano nel mercato. E con il supporto di incentivi e di tempi di attesa più brevi rispetto ai veicoli termici, è diventato la soluzione più facile per i consumatori per l'acquisto di un'auto. La berlina Tesla Model 3 ha riconquistato il primo posto come best-seller europeo a marzo, con un totale di 20.013 immatricolazioni, sostenute da un aumento di consegne europee. La cifra è stata, tuttavia, inferiore del 3% rispetto al 2021. Seconda classificata è risultata la Peugeot 208 con oltre 23 mila immatricolazioni e terza l’altra Tesla Model Y la versione suv con quasi 19mila vendite.

I suv crossover la tipologia di auto più richiesta

Inarrestabile anche la crescita dei suv che nonostante siano più costosi, visto in media costano, secondo i dati di Jato, il 33% in più rispetto ad equivalente modello non a ruote alte. Tuttavia i margini che i costruttori ricavano dalla vendite dei suv sono molto più alti. In Italia, ad esempio, spiega Jato, un B-Suv costa il 35% in più di una B-car, mentre il divario si riduce all'11% nel settore delle vetture di lusso. Sulla base di questi risultati è comprensibile perchè tutti i brand con l'eccezione di 11 marchi abbiamo in programma di lanciare anche a breve un loro suv.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti