Calendario e Covid

Il ministro Bianchi: «Non cambia il periodo delle vacanze di Natale per la scuola»

«Prof e personale vaccinati per oltre il 90%, i ragazzi più grandi sono all'85%, quelli tra i 12 e i 16 anni sono oltre il 70%» e ora è «vanno messi in sicurezza anche i bambini più piccoli»

di Redazione Scuola

(7146)

2' di lettura

«Nessuno ha mai pensato di alterare il programma»: il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, smentisce seccamente l'ipotesi di anticipare la chiusura delle scuole o di allungare le vacanze di Natale. Il calendario, chiarisce, sarà quello definito: ragazzi a casa, nella maggior parte delle regioni, dal 23 dicembre al 6 gennaio. Dal Belgio alla Danimarca, i governi stanno ricorrendo a misure drastiche conto l'aumento dei contagi, tra cui appunto una chiusura anticipata delle scuole. E i vicini di San Marino hanno decise di anticipare le vacanze al 18 dicembre per i bambini di asili ed elementari, prevedendo qualche giorno in dad per medie e superiori. Si tratta di una strada scartata da Bianchi, nonostante l'aumento dei contagi, specie tra i bambini (per i quali la campagna vaccinale si aprirà il 16).

«La scuola ha reagito bene»

«La scuola ha reagito molto bene di fronte a questa ondata», ha detto il ministro, parlando dall'Expo di Dubai, «perché siamo vaccinati. I docenti e il personale per oltre il 90%, i ragazzi più grandi sono ormai all'85%, i ragazzi tra i 12 e i 16 anni sono oltre il 70%» e ora è «il momento di mettere in sicurezza anche i bambini più piccoli». Nell'ultimo bollettino l'Istituto superiore di Sanità ha rilevato nei bambini da 0 a 9 anni (dai 5 agli 11 anni la campagna vaccinale parte il 16 dicembre) un'incidenza superiore ai 250 casi per 100mila abitanti, mentre la media italiana è di 162.

Loading...

Copertura vaccinale e tracciamento

Si punta sulla copertura vaccinale e sul tracciamento dei contagi. Ma nessuna interruzione. Per il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso, non ce n'è ragione: «Leggo da più parti ipotesi di chiusura anticipata delle scuole e conseguente dad per i nostri studenti: falso - ha chiarito Sasso -. La continuità della didattica in presenza sarà preservata, la percentuale delle classi che ad oggi sono costrette alla didattica a distanza è assai ridotta: non più del 5% a livello nazionale». E rivolta ai colleghi del ministero della Salute, aggiunge: «Rafforziamo i dispositivi e le strutture sanitarie, ma non chiediamo un nuovo, insostenibile sacrificio ai nostri ragazzi e alle loro famiglie». Sulla stessa anche i presidi. «Non sembra che ci siano ragioni particolari per anticipare o prolungare le vacanze natalizie», dice Antonello Giannelli, presidente dell'Anp, che si rivolge piuttosto ai genitori: «Solo la vaccinazione ci potrà mettere al riparo da ogni rischio. Per questo invito tutte le famiglie a vaccinare i figli e a dare fiducia alla scienza. Siamo tra i paesi fortunati che hanno accesso facile e gratuito alla vaccinazione, sarebbe un errore non approfittarne». Per la segretaria della Cisl Scuola Maddalena Gissi, la modifica del calendario è fuori discussione. Graziamaria Pistorino della Flc Cgil ricorda che «la Dad è uno strumento di emergenza, certo si è dimostrata indispensabile, ma tale deve rimanere». Lezioni interrotte in anticipo, per protesta, invece in molte scuole superiori romane, all'elenco si sono aggiunti il liceo Farnesina e dell'Augusto. Sono più di una decina da ottobre i licei occupati, per periodi più o meno lunghi.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati