mostre

Il MoMa va a Parigi con Vuitton


default onloading pic
Paul Signac «Ritratto di Felix Fenéon», quadro del 1890

1' di lettura

Si è aperta ieri a Parigi la mostra Being Modern: MoMA in Paris, organizzata dalla Fondation Louis Vuitton e dal famoso museo di New York, fondato nel 1929 e attualmente in fase di ampliamento e ristrutturazione.

L’esposizione durerà fino al 5 marzo 2018 e comprende 200 opere che illustrano la nascita e la storia dell’arte moderna attraverso tendenze e stili come l’astrattismo americano, la pop art e il minimalismo, fino all’arte più contemporanea. Una selezione multidisciplinare che occupa l’intero spazio dell’edificio della Fondation, disegnata dall’architetto Frank Gehry.

Fra i lavori presentati a Parigi ci sono capolavori di Paul Cézanne, Gustav Klimt, Paul Signac, Ernst Ludwig Kirchner, Pablo Picasso, Henri Matisse, Giorgio de Chirico, Edward Hopper, Max Beckmann, Ludwig Mies van der Rohe, Marcel Duchamp, Francis Picabia, Alexander Calder, René Magritte, Walker Evans, Yayoi Kusama, Willem de Kooning, Jasper Johns, Yvonne Rainer e Frank Stella. La mostra alterna capolavori conosciuti e opere meno note ma molto significative.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...