Mercato e Industria

Il mondo dell'auto non dimentica Amatrice

di Federico Cociancich

3' di lettura

La realizzazione di un parco giochi ad Acquasanta Terme e una pedalata solidale di 100 km in eBike voluta dal Gruppo Bosch, e la ricostruzione del Giardino degli Alberi di Amatrice da parte di Jaguar-Land Rover, sono due modi distinti eppure profondamente simili con cui il mondo automotive ha rinnovato la propria vicinanza alle popolazioni colpite dai terremoti dello scorso anno.

Una pedalata solidale
Campioni di diverse discipline sportive, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni e dirigenti del Gruppo Bosch hanno percorso 100 km in sella a biciclette a pedalata assistita, dallo splendido borgo di Civitella del Tronto fino ad Amatrice, per portare la propria solidarietà alle zone più colpite dai terremoti dello scorso anno e dare il via alla costruzione di un centro sportivo polifunzionale ad Acquasanta Terme, realizzato anche grazie a Bosch Italia.
Tenere viva l'attenzione e non dimenticare le popolazioni coinvolte dal tragico terremoto in centro Italia, oltre a compiere azioni concrete a sostegno di chi è stato colpito dal sisma per ricostruire il futuro. È questo il significato del tour in eBike, tra le Regioni Abruzzo, Marche e Lazio che ha visto protagonisti tra l'altro campioni di diverse discipline sportive come i ciclisti Claudio Chiappucci e Andrea Tafi, la runner Ivana Di Martino, il rugbista Carlo Checchinato, il pugile Patrizio Oliva, la tennista Mara Santangelo, il judoca Pino Maddaloni, il canoista Simone Venier, la ginnasta Daniela Masseroni, i piloti Gian Maria Gabbiani e Gabriele Tarquini e l'arbitro di Serie A Gianpaolo Calvarese. 100 Km in sella alle eBike motorizzate Bosch facendo tappa in diversi comuni tra cui Civitella del Tronto, Ascoli Piceno, Acquasanta Terme, Arquata del Tronto e Amatrice per valorizzare il territorio e dare un segno di vicinanza a chi sta iniziando a riscoprire la quotidianità a piccoli passi. Proprio ad Acquasanta Terme, uno dei comuni marchigiani più duramente colpiti dal sisma, il Gruppo Bosch si è impegnato fattivamente nella realizzazione di un playground che sarà inaugurato nella prossima estate. Il nuovo centro sportivo polifunzionale per bambini e ragazzi vuole diventare un punto di aggregazione per i giovani che, attraverso lo sport, possono allenare attitudini umane e valoriali e condividere un percorso di formazione e crescita. Nonostante le immagini viste tante volte in TV, vedere dal vivo l'ampiezza della devastazione e sentire, nelle parole dei sindaci e della gente comune, la disperazione supportata da una profonda fiducia per il futuro ha toccato profondamente tutti i partecipanti.

Loading...

L'evento è stato parte del progetto “Allenarsi per il Futuro”, l'iniziativa di Bosch e Randstad per contrastare la disoccupazione giovanile. L'obiettivo del progetto è quello di orientare i ragazzi nelle scuole al loro futuro professionale, offrendo opportunità di alternanza scuola-lavoro attraverso la metafora dello sport: passione, impegno, responsabilità e soprattutto allenamento.

Per compiere il percorso di 100 Km sono state utilizzate eBike motorizzate Bosch, leader del mercato europeo, a marchio Scott, che consentono di muoversi in maniera comoda e assistita fino a 25 km/h. Il mercato delle biciclette a pedalata assistita ha raggiunto in Italia nel 2016 i 124.000 pezzi, con un incremento del 120% rispetto all'anno precedente.

Una partecipazione concreta alla ricostruzione
Il gruppo Jaguar-land Rover ha invece contribuito alla ricostruzione del Giardino degli Alberi di Amatrice, che sorge proprio davanti ai resti della Chiesa di Sant'Agostino e andato completamente distrutto dopo i terremoti dell'anno scorso. Un luogo essenziale per la vita sociale della comunità, specialmente in un paese senza piazza centrale come quello laziale. Non una semplice sponsorizzazione ma un impegno diretto da parte dei dipendenti e della rete nazionale di concessionari, che oltre a donazioni economiche hanno contribuito in prima persona a dare una mano durante i lavori. “È qui che venivano a giocare i bambini ed è qui che sono nati tanti amori fra i giovani di Amatrice.” ha affermato il vicesindaco Patrizia Catenacci, al fianco di Daniele Maver, presidente di Jaguar-Land Rover, durante la cerimonia di inaugurazione “L'Italia, fortunatamente, ha tante brave persone e belle aziende, noi oggi viviamo della loro solidarietà. Dobbiamo fare di tutto perché questo paese torni a vivere e pensi al suo futuro.”

Amatrees - Humanitarian expedition è stata inoltre l'occasione per ricordare la storia decennale della Discovery, utilizzata dalle istituzioni di tutto il mondo per il soccorso e il pronto intervento. Tra gli altri è stato illustrato il “Project Hero” una versione speciale della nuova Discovery, destinata alla Croce Rossa austriaca e dotata dell'alloggiamento per un drone di ricognizione che può decollare e atterrare sul tettuccio anche con il mezzo in movimento.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti