videogiochi e non solo

Il nuovo Microsoft Flight Simulator è il simulatore di volo più atteso di sempre

Realismo mai visto. La resa grafica di questo ambizioso progetto lascia a bocca aperta. Ecco la storia del videogioco divenuto una icona

di Luca Tremolada

default onloading pic

Realismo mai visto. La resa grafica di questo ambizioso progetto lascia a bocca aperta. Ecco la storia del videogioco divenuto una icona


2' di lettura

Il primo simulatore di volo di Microsoft è del 1982. Dietro c'è Bruce Artwick uno studente di Ingegneria elettronica all'Università dell’Illinois . Appassionato di volo e di informatica seguì lo sviluppo del programma fino dalla prima metà degli anni Settanta, aggiungendo aeroporti e velivoli e dettagli, conquistando così una sempre più grande comunità di appassionati che ha iniziato a collaborare con lui a vario titolo al progetto.

Ogni anno e a ogni cambio di sistema operativo usciva una nuova versione del gioco. Superano la dozzina ma sul mercato non è l'unico simulatore di volo. X-Plane di Laminar Research è il più apprezzato fra i piloti ma Flight Simulator resta una icona di quegli anni, un pezzo di storia videoludica che ha frantumato il confine tra due mondi allora lontani come quello degli appassionati di simulatori e quello di chi per hobby ha imparato davvero a volare.

(Fonte: Utherellus)

(Fonte: Utherellus)

Microsoft Flight Simulator 2020

La data non c’è ancora ma sappiamo che uscirà quest’anno. Dopo 14 anni arriva il primo e vero seguito. L'anno scorso l'annuncio all’E3 a Los Angeles. Un'opera che si presenta mastodontica e ambiziosa come non mai. Si potrà volare in tutto il mondo, in più di 37.000 gli aeroporti. Lo streaming sarà gestito dall’infrastruttura cloud Azure di Microsoft. Usando come “base” le immagini satellitari di Bing Maps, il rendering del paesaggio sarà effettuata in tempo reale e trasmesso in streaming. Vuole dire che per esempio gli effetti meteo e di illuminazione saranno calcolati in base alla condizioni nel mondo reale. La resa grafica è senza precedenti.

Microsoft Flight Simulator 2020, il trailer

Reale e simulazione

Un giocatore, Utherellus su imgur si è preso la briga di mettere a confronto otto immagini in computer grafica di luoghi come Château de Chambord (Francia), le montagne della Nuova Zelanda o l'iconica Statua della Libertà di New York City. Non è certo impossibile distinguere Microsoft Flight Simulator dalla realtà, ma la qualità è notevole, soprattutto considerando che quanto mostrato non è definitivo e potrebbe ottenere vari miglioramenti da qui all'uscita.

L’hardware

Le indiscrezioni che sono filtrate in questi mesi hanno dell'incredibile, disegnano un gioco da 150 Gb di spazio e che richiederà una connessione da 5 Mbs. Per Pc e Xbox il nuovo Flight Simulator chiede come scheda video almeno una AMD Radeon RX 570 o una Nvidia GTX770. Nei requisiti per giocare in moto ottimale, però, c'è la connessione ad almeno 20Mbps e per raggiungere una definizione in 4K con tutti gli effetti attivi ci vorrà un Intel i7 9800X o di un AMD Ryzen 7 Pro 2700X. Il progetto per Pc e Xbox è nelle mani dei programmatori francesi Asobo Studios. Attualmente il gioco è in fase alpha, ma la beta è attesa in luglio

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti