Novità

Il nuovo Polaris Date di Jaeger-LeCoultre in serie limitata

<span class="bold-nellocchiello"/>Catalogo ampliato con una linea sportiva lo scorso anno

di Anna Rita Romani


2' di lettura

Una novità interessante arriva nella collezione Polaris di Jaeger-LeCoultre che lo scorso anno ha ampliato il catalogo della casa con una linea sportiva, sicuramente alternativa rispetto all’iconico Reverso e alle grandi complicazioni, i due “generi” per i quali la Manifattura di Le Sentier, oggi appartenente al Gruppo Richemont, è maggiormente conosciuta. È il Polaris Date, realizzato in una sere limitata di 800 esemplari e caratterizzato da un nuovo quadrante laccato a mano in due originali tonalità di blu, con finiture di alta orologeria che ne sottolineano l’estetica ricercata, valorizzando al tempo stesso la sua architettura tradizionale basata su una divisione in tre zone, con la parte più esterna rappresentata dalla lunetta interna girevole. Il Polaris Date è ispirato infatti al famoso Memovox Polaris del 1968, un orologio all’epoca rivoluzionario grazie alla funzione di sveglia progettata per ricordare ai subacquei, durante l’immersione, che era arrivato il momento di iniziare la risalita in superficie. A tale scopo il Memovox era dotato di una lunetta girevole con indicazione dei minuti posizionata sulla circonferenza del quadrante e protetta dal vetro, regolabile tramite una corona supplementare fissata sul fianco della cassa. La stessa impostazione ritorna nell’attuale Polaris Memovox (che conserva tuttora la funzione sonora), nonché nel Polaris Automatic e nel Polaris Date (entrambi senza funzione sonora), tutti caratterizzati da un’apposita corona destinata alla regolazione della lunetta girevole interna.

Tornando al quadrante del Polaris Date, l’ispirazione vintage è inoltre sottolineata dalla luminescenza color crema dei numeri arabi, degli indici e delle lancette, che, oltre a fornire un importante elemento di funzionalità quale la visibilità sott’acqua del quadrante, rappresenta un omaggio ai celebri Polaris degli anni 60 e 70. Per il resto il nuovo Polaris Date - come l’intera collezione - è un orologio contemporaneo, espressione degli avanzati sviluppi tecnici della manifattura di Le Sentier. A partire dalla sua cassa in acciaio di 42 millimetri impermeabile a 200 metri, per arrivare al suo movimento automatico calibro 899A/1 con 28.800 alternanze orarie e 38 ore di riserva di carica; sul fondello chiuso ermeticamente spicca la dicitura “1000 Hours Control”, che certifica il superamento di una serie di test eseguiti dall’orologio assemblato all’interno dei laboratori Jaeger-LeCoultre nell’arco di sei settimane, secondo gli standard di qualità richiesti dalla maison. Completa l’orologio un cinturino in caucciù lavorato con motivo Clous de Paris, il cui colore riprende la tonalità blu del quadrante.

Dagli orologi al cinema, la casa orologiera quest’anno ha celebrato il 15° anniversario della sua collaborazione con la Mostra internazionale d’arte cinematografica della Biennale di Venezia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...