La riscoperta del Brasile in dieci tappe

10/11Idee e Luoghi

Il Pantanal, santuario della fauna selvatica

Vista aerea delle lagune del Pantanal nello Stato del Mato Grosso

Situato nello Stato del Mato Grosso (nella regione centro-occidentale), il Pantanal è uno dei più grandi serbatoi di biodiversità del mondo e il principale santuario della fauna selvatica del continente. Nel 2000, l’area di conservazione è stata registrata dall’Unesco come patrimonio naturale dell’umanità e riserva della biosfera, comprendendo il Parco Nazionale Pantanal Mato-Grossense e le Riserve Naturali Private Acurizal, Penha e Dorochê. Il suo nome deriva dal portoghese “pantano”, che analogamente all’italiano significa “palude”: il Pantanal è infatti una delle più grandi zone umide d’acqua dolce del mondo. Ospita una fauna acquatica che attira i predatori più grandi, con alcune aree che ospitano quella che si ritiene essere la più alta concentrazione di giaguari al mondo e circa 650 specie di uccelli, 230 di pesci, 50 di rettili e 80 di mammiferi. Il periodo migliore per visitare quest’area è l’autunno (da fine settembre a fine dicembre), poiché la siccità costringe gli animali a cercare i fiumi per abbeverarsi e ciò offre ai visitatori l’opportunità di incontrare giaguari, coccodrilli e altri animali. Inoltre, in autunno le strade non sono così allagate come di solito, rendendo più facile la visita e l’esplorazione delle bellezze naturali dell’area. Durante la visita al Pantanal, si consiglia di recarsi a Cuiabá, la capitale dello Stato del Mato Grosso, che è la porta d’accesso alle aree del Pantanal Nord. Le numerose sistemazioni in ecolodge favoriscono una maggiore immersione nella natura e offrono ai visitatori un luogo di riposo dopo le numerose attività che possono intraprendere, dall’incontro con le comunità indigene, all’avvistamento notturno in auto o in barca, al soggiorno nelle fattorie di conservazione dove assaggiare la cucina locale - tra cui alligatori, stufato di piranha, una grande varietà di pesci d’acqua dolce e il tererê, una bevanda locale a base di tè alle erbe mate ghiacciato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti