VATICANO

Il Papa nomina Caballero numero due della Segreteria per l’Economia

Bergoglio ha nominato segretario generale della Segreteria per l'Economia Maximino Caballero Ledo, manager spagnolo, con una serie di esperienze in società spagnole e staunitensi

di Carlo Marroni

default onloading pic
(foto imagoeconomica)

Bergoglio ha nominato segretario generale della Segreteria per l'Economia Maximino Caballero Ledo, manager spagnolo, con una serie di esperienze in società spagnole e staunitensi


1' di lettura

Maximino Caballero Ledo è stato nominato da Papa Francesco, segretario della Segreteria per l'Economia, il dicastero guidato dal Prefetto Juan Antonio Guerrero. Spagnolo di nascita e americano d'adozione, Caballero ha 61 anni, sposato con due figli, laurea in Economia all'Università Autonoma di Madrid, MBA (master in Business Administration) presso l'IESE Business School di Barcellona. Ha lavorato per vent'anni tra Barcellona e Valencia, come responsabile della finanza in diversi Paesi europei, in Medio Oriente e in Africa. Nel 2007 si è trasferito con la sua famiglia negli Stati Uniti, dove ha risieduto fino a oggi.

Arriva dal vertice della Baxter Healthcare

Durante la sua permanenza negli Stati Uniti, Caballero ha ottenuto diverse posizioni nell'area Finanza di Baxter Healthcare Inc., azienda del settore sanitario ad azionariato diffuso con sede a Deerfield, Illinois, un'azienda globale di prodotti e servizi medici con un portafoglio di prodotti per le cure intensive, la nutrizione, le cure renali, gli ospedali e la chirurgia. È stato Vice Presidente della Finanza per l'America Latina, Vice Presidente della Finanza Internazionale e Vice Presidentedella Finanza Americana, oltre a essere leader di progetti globali presso la stessa azienda.

Amico d'infanzia del Prefetto Guerrero

Maximino Caballero e padre Juan Antonio Guerrero, Prefetto della Segreteria per l'Economia, provengono dalla stessa città e sono amici d'infanzia. «Padre Guerrero e io siamo cresciuti insieme - confida Caballero a Vatican News - le nostre famiglie hanno mantenuto legami di amicizia per tutta la vita, e siamo stati molto vicini fino all'Università. Da allora in poi, la vita ha portato ognuno di noi su strade diverse, ma sempre senza mai perdere i contatti».


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti