Il quadro complessivo

Il Piano italiano: regole Ue, approvazione, obiettivi

Dalla delibera del Consigliio dei ministri alle soluzioni adottate sul piano della governance

Via libera del Cdm al Pnrr, entro domani sarà inviato a Bruxelles

1' di lettura

Il Pnrr italiano è stato approvato dal governo Draghi con delibera del Consiglio dei ministri del 29 aprile 2021 (qui il Piano) e sottoposto all'esame della Commissione Ue prima e del Consiglio Ue successivamente, secondo le disposizioni del Regolamento Ue 2021/24 del 12 febbraio 2021 (testo).

Target e milestones

Il Consiglio Ue ha approvato il Piano italiano in data 13 luglio 2021, definendo anche target e milestones che l'Italia dovrà rispettare, ripartiti per semestri. I progetti inseriti nel Piano, le risorse destinate a ogni progetto e ogni amministrazione, i target e i milestones suddivisi per semestri sono stati recepiti nell'ordinamento italiano dal Decreto del Ministero dell'Economia del 6 agosto 2021 (vedi testo).

Loading...

Governance

La governance del Pnrr è stata invece definita dal Decreto legge 31 maggio 2021, n. 77, convertito dal Parlamento con legge 27 luglio 2022, n. 101 (qui il testo coordinato).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti