a Un anno dalla scomparsa

Il Posacenere di Andrea Camilleri

Il 17 luglio del 2019 moriva lo scrittore e sceneggiatore siciliano. Correva il 2011 quando lo scrittore debuttò con una sua rubrica sulla prima pagina della Domenica. Eccone una selezione con cui ricordarlo ai lettori.

di Stefano Biolchini

default onloading pic

Il 17 luglio del 2019 moriva lo scrittore e sceneggiatore siciliano. Correva il 2011 quando lo scrittore debuttò con una sua rubrica sulla prima pagina della Domenica. Eccone una selezione con cui ricordarlo ai lettori.


1' di lettura

“Forse senza saperlo stiamo combattendo la prima guerra globale del Duemila”. Correva il 2011 e così si apriva la rubrica settimanale “Il posacenere” di Andrea Camilleri, il cui debutto - nella prima domenica di novembre - compariva sulla prima pagina dell'inserto culturale del Sole 24 Ore. Il titolo della rubrica allude al suo rapporto molto particolare con le sigarette. Chiunque abbia visto il posacenere di Camilleri si renderà conto che non è quello di un vero fumatore incallito, come il personaggio che gli ha ritagliato addosso Fiorello in una serie di famosi spot televisivi.

Lo scrittore siciliano ama assai di più, rispetto al fumo vero e proprio, il rito dell'accendersi la sigaretta, che viene spenta quasi subito, ancora intera, dopo poche boccate, e riposta nel posacenere. Questo, nella rubrica della “Domenica” del Sole 24 Ore, diventerà il simbolo di una altrettanto rituale, breve e profonda, riflessione settimanale che Camilleri regalerà ai suoi lettori.

A seguire un estratto degli interventi del maestro.

Introduzione

Lo specchio centenario

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti