Sport e impegno

Il premio La Moda veste la Pace a Franco Morbidelli, per il suo casco antirazzismo

Il riconoscimento annuale organizzato da African Fashion Gate assegnato al campione della Moto2 per il suo impegno per l’inclusività espresso anche attraverso gli accessori

di Redazione Moda

Franco Morbidelli e il suo casco Agv contro il razzismo

2' di lettura

Dopo Valentino Garavani e Giorgio Armani, è il campione del mondo della Moto2 Franco Morbidelli a ricevere il Premio la Moda Veste la Pace 2021, riconoscimento conferito da African Fashon Gate, laboratorio permanente di iniziative culturali e interventi contro le superstiti forme ed episodi di razzismo, discriminazione ed esclusione nel mondo della moda, delle arti, dello spettacolo e dello sport con sedi in Europa, Africa e Stati Uniti.

Il premio viene conferito ogni anno a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo, ma per quest’edizione la consegna avverrà lunedì 6 settembre nella Sala Consiliare del Comune di Tavullia, in provincia di Pesaro e Urbino.

Loading...

«Le motivazioni del premio a Franco Morbidelli rientrano in quei valori fondamentali dello sport che sono l'uguaglianza, la pace, la lealtà - ha detto Nicola Paparusso, direttore del Centro Alti Studi dei Diritti Fondamentali dell'Uomo di African Fashion Gate - . Il giovanissimo campione, cresciuto nell'Academy di Valentino Rossi, ha voluto correre in pista per sfidare e vincere le discriminazioni. Lo ha fatto in maniera del tutto originale e cioè indossando un casco sul retro del quale aveva fatto disegnare la parola uguaglianza in tutte le lingue più ricorrenti». Lo speciale casco di Agv è stato indossato dal campione del team Petronas Yamaha al Gran Premio di San Marino del settembre 2020.

Il Centro ha l’obiettivo di coadiuvare la Sottocommissione dei Diritti Umani del Parlamento Europeo di Bruxelles e l'Agenzia dell'Unione Europea per i Diritti Fondamentali nell’adottare misure o definire iniziative per combattere fenomeni di razzismo nei settori di interesse. Lo scorso settembre African Fashion Gate ha donato una statua, “Discrimine Momentum” commissionata all'artista Daniele Basso, al Comune di Villafranca, per installarla nella piazza Risorgimento dove nel luglio del 2019 Vasile Todirean, romeno senzatetto di 42 anni, era stato trovato esanime, dopo essere stato picchiato e dato alle fiamme, per morire poi due mesi dopo in un ospedale di Verona. Sempre a Villafranca, insieme all’associazione Gli Invisibili, è stato aperto uno sportello di primo ascolto dedicato alle vittime di mutilazioni genitali maschili e femminili e alle spose bambine.

Ad oggi il Premio la Moda veste la Pace, che si svolge sotto l'Alto Patronato del Parlamento Europeo di Bruxelles e dell'Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Minstri) è stato assegnato a personaggi simbolo del mondo della moda come Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia, Valentino Garavani, Giorgio Armani, Vivienne Westwood, il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Carlo Capasa, ma anche a figure appartenenti ad altri settori come Gabriele Gravina, presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, e Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti