Industria-Finanza

Il principe Carlo e Camilla incontrano l'eccellenza laniera italiana

di Silvia Pieraccini

2' di lettura

Sorrisi, domande e strette di mano ai produttori tessili italiani: Carlo d'Inghilterra e la moglie Camilla hanno mostrato grande interesse e apprezzamento per le creazioni in tessuto e in filato di lana che sono state esposte oggi in una location d'eccezione, la Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze, sotto i lampadari in cristallo di Boemia e gli stucchi candidi voluti nella seconda metà del Settecento dal granduca Pietro Leopoldo.

Un'atmosfera elegante ma informale, con i grandi del tessile italiano a spiegare al principe di Galles e alla duchessa di Cornovaglia lavorazioni, punti di filatura, tessuti tecnici e risultati della ricerca applicata. Da Ermenegildo Zegna a Loro Piana, da Cariaggi a Lineapiù, fino a Filpucci, Pecci, Igea, Zegna Baruffa, Pinori, Lanificio dell'Olivo, e ancora Ricceri, Marzotto, Piacenza Cashmere, Vitale Barberis Canonico, Tollegno, tutti i bei nomi del tessile italiano, declinato in tessuti e filati in lana, hanno mostrato la creatività e l'innovazione di un Paese che mantiene la leadership nelle lavorazioni e nella qualità delle produzioni.

Loading...

Giacche a vento fatte al 100% con lana, abiti dall'eleganza inaspettata, mantelle e gilet, giacche e maglie leggerissime: per Carlo e Camilla è stato un viaggio da Biella a Prato attraverso l'Italia che produce l'eccellenza tecnica, un viaggio organizzato col supporto delle fiere di settore Ideabiella e Pitti Immagine Filati.

L'occasione è stata “The campaign for wool”, la campagna per la promozione della fibra di lana, in quanto fibra naturale, di cui il principe di Galles è patron. La campagna, lanciata nel 2010, è finanziata dalle grandi organizzazioni di allevatori di lana e gestita da gruppi industriali riuniti proprio da Carlo d'Inghilterra con partner tra cui The Woolmark company, l'autorità globale della lana merino che ha contribuito all'evento fiorentino.

Un evento che è la risposta all'invito fatto dal principe di Galles lo scorso settembre a Dumfries House, in Scozia, in occasione della conferenza in cui si è promosso l'utilizzo della lana come fibra naturale, rinnovabile e biodegradabile

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti