I CASI RISOLTI

Il professionista amministratore


1' di lettura

Norberto Neri svolge attività professionale come medico specialista e applica il regime forfettario. Nel 2019 è divenuto socio di maggioranza di una Srl che svolge attività immobiliare, e come amministratore ha percepito compensi per un ammontare di 50.000 euro. Nel 2020 potrà continuare ad applicare il regime forfettario e, se sì, deve rispettare alcune condizioni?

La percezione di compensi amministratore determina, ai fini fiscali, un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa da cui si ricavano redditi assimilati al lavoro dipendente. In sè il controllo della Srl non è una causa ostativa al forfait, poiché la società svolge un'attività non riconducibile a quella del professionista.
Né è di ostacolo il ruolo di “parasubordinato” quale amministratore della società, perché come medico egli non percepirà compensi dalla società immobiliare. Pertanto non ci sono motivi che impediscono di applicare il regime forfettario.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...