ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMercati

Il rialzo dei tassi Usa si scarica su valute, obbligazioni e Paesi emergenti

La Fed ha alzato i tassi di mezzo punto percentuale e ha comunicato un percorso chiaro della sua politica monetaria restrittiva. Il mercato ha reagito con sollievo alla trasparenza, ma è molto vulnerabile

di Marzia Redaelli

Ap, edificio della Federal Reserve

3' di lettura

La Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale, come non accadeva dal 2000, l’anno della bolla tecnologica. Dunque, il costo del denaro preso a prestito dalla banca centrale americana oscilla tra lo 0,75% e l’1%, a seconda del tipo di finanziamento. È l’inizio di una politica monetaria restrittiva, ma la prima reazione dei mercati finanziari è stata di sollievo, con il rally delle azioni e gli acquisti di obbligazioni.

Da un punto di vista logico è un controsenso...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti