bilanci

Il rilancio dei marchi premia il business di Paglieri (Felce Azzurra)

I ricavi 2018 sono passati dai 120,1 milioni di euro del 2017 a 125,6 milioni, il margine operativo lordo ha segnato un +129%, a quota 5,9 milioni

di Marika Gervasio

2' di lettura

La strategia di rilancio dei suoi marchi sembra premiare Paglieri Spa, azienda di Alessandria fondata nel 1876 da Lodovico Paglieri attiva nella produzione di prodotti per la cura del corpo e della casa con brand come Felce Azzurra, solo per citarne uno.

L’azienda ha infatti chiuso il 2018 con un fatturato in crescita del 4,6% e risultati positivi per tutti i principali indici di redditività. E per quest’anno l’obiettivo è aumentare le quote di mercato nel personal care e consolidare il business nei mercati strategici oltre confine.

Loading...

I ricavi sono passati dai 120,1 milioni di euro del 2017 a 125,6 milioni, il margine operativo lordo ha segnato un +129%, a quota 5,9 milioni. In salita anche gli altri indicatori di bilancio: il Roe si è attestato al 27,4% e il Roi al 5,8% a fronte del 2,4% dell'esercizio precedente, mentre il quoziente di indebitamento ha visto un calo del 25% rispetto al 2017.

Importanti anche le performance del sell out: il gruppo ha chiuso il secondo anno consecutivo sul podio della crescita della Top 25 Cura Casa e Persona del panel Nielsen, con un incremento del 4,5% in mercati flat.
Questo buon andamento dei numeri è merito soprattutto del rilancio di alcune linee del gruppo.

In particolare Felce Azzurra, storico marchio noto per i prodotti toiletries per la cura e la profumazione del corpo, negli ultimi anni è stato oggetto di un piano di riposizionamento sul mercato che ne ha determinato una forte crescita a sell out. Tra le innovazioni spiccano le nuove varianti di bagnodoccia Felce Azzurra, il lancio delle nuove linee dedicate alla cura del bucato e alla pulizia e alla profumazione degli ambienti, fino al più recente ingresso nel segmento biologico con Felce Azzurra Bio, linea di prodotti certificati Cosmos Organic.

Importanti crescite anche per il marchio Labrosan, dedicato alla cura delle labbra, che dopo il rilancio in chiave naturale ha visto aumentare i ricavi del 19,4%; mentre Mon Amour, linea per il bucato, puntando su innovazione e alcuni allargamenti distributivi, ha chiuso l'anno con un balzo del 29,4%.

Innovazioni che hanno interessato anche gli altri marchi del gruppo, da Cléo, per il quale è iniziato un processo di rilancio con una veste grafica rinnovata, a Saponello, linea di detergenti corpo e oral care, specifica per bambini, che si è arricchito lo scorso anno con nuove referenze.

Il traino alla crescita è arrivato in particolare dal mercato domestico, mentre il business estero è stato invece caratterizzato dalle buone performance di Francia, Germania e Croazia.

E per il futuro l'obiettivo del gruppo, presente in oltre 50 paesi, è consolidare ulteriormente il business nei mercati che mostrano un elevato potenziale di crescita, come Germania e Paesi Balcanici; l'intento è concentrarsi sul personal care, parte integrante del Dna aziendale, con il lancio di una serie di nuovi prodotti del brand Felce Azzurra, in primo luogo nell'ambito della linea biologica.

La prospettiva è di chiudere il bilancio 2019 con un ulteriore incremento dei ricavi e della marginalità, proseguendo nella strada già intrapresa di innovazione continua delle linee di prodotto e di consolidamento del business all'estero.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti