Famiglie e studenti

Il rilevatore dice quando è ora di aprire le finestre

di M.C.V.

1' di lettura

Ha vinto il premio Future Hub che premia le start-up nel corso dell’ultima Fiera Klimahouse di Bolzano, che del tema della scuola si è occupato di recente anche nel corso di un webinar organizzato con il progetto Home, Health & Hi-Tech. Fybra è un sensore tondo, da installare a muro, che monitora la qualità dell’aria in luoghi chiusi e segnala quando aprire le finestre per disperdere virus, batteri e microrganismi inquinanti. Lanciato dall’azienda Future is a Better Place, il prodotto è pensato per scuole e uffici ed è già stato sperimentato su mille studenti.

Il sistema «fotografa» velocemente ogni ambiente, stabilisce i tempi necessari per il ricambio dell’aria e infine, tramite impulsi visivi e sonori, comunica all’utente la necessità di aprire le finestre. Se Fybra è pensato ad hoc per le scuole (grazie anche alla intuitività) non è l’unica soluzione tecnologica che consente il monitoraggio dell’aria in ambiente indoor: sono diversi i prodotti oggi sul mercato che interagiscono anche in modo semplice con la domotica e lo smartphone. Una soluzione che non risolve il problema alla radice, ma agisce sui corretti comportamenti degli utenti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati