Il personaggio

Il ritorno del designer-star Walter de Silva

di Corrado Canali

2' di lettura

A volte ritornano. In questo caso verrebbe da dire meno male, visto il personaggio. Walter de Silva, uno dei più grandi stilisti dell’auto al mondo nonchè collezionista di premi quasi fosse una star, decide di interrompere il suo buen retiro dalla passione di una vita, quella di disegnare automobili prima per il brand italiano che più ha nel cuore, l’Alfa Romeo e poi per i marchi del Gruppo Volkswagen che l’ha accolto a braccia aperte dopo il burrascoso divorzio dal costruttore nazionale. Diciotto lunghi anni quelli trascorsi nel colosso tedesco che l’hanno consacrato a livello internazionale e che lui ha ripagato con dei modelli che hanno cambiato le sorti di brand come Audi partendo dalla calandra da lui ridisegnata e poi diventata la firma identificativa del marchio anche più dei “quattro anelli”. Sono sempre sue le rivoluzioni di stile di modelli come la Golf o la Passat o anche il Maggiolino, vere icone Vw che De Silva ha saputo modernizzare recuperando quei dettagli estetici alla base del loro successo. Ora però anche se ormai si considera soltanto «un portatore sano della cultura del design» come si è definito nei giorni scorsi in occasione della presentazione del suo nuovo libro a Milano, torna a dire la sua collaborando tramite la società di engineering tedesca Edac coi cinesi dellaArcFox, un sub-brand di Baic. «L’auto mi emoziona sempre e continuerò a disegnarne in eterno. E poi la sfida era di creare dal nulla una nuova brand identity e un’intera gamma di vetture elettriche». La prima delle quali verrà svelata alla vigilia dell’apertura del Salone di Ginevra e sarà lui stesso a presentarla.

Lasciando intendere che si tratterà di un crossover con le dimensioni della Macan, una delle “sue” auto.

Loading...

Avrà delle linee semplici, come è nel suo stile, ma che non passeranno inosservate, non a caso la concept perché di questo si tratta sarà la star dello stand del brand asiatico collocato fra Porsche e Bugatti, non proprio due marchi di basso profilo. Il tam tam fra gli amici di vecchia data è già cominciato e di sicuro martedì 5 marzo saranno molti a festeggiarlo. La notizia del “ritorno” di De Silva è arrivata proprio nel giorno della presentazione della 89esima edizione del Salone internazionale dell’auto di Ginevra che pur con qualche assenza di troppo si conferma anche quest’anno una delle rassegne più titolate al mondo. Oltre cento le novità annunciate, comprese le show car dei tanti Centri Stile presenti all’interno del Palexpò, l’area espositiva di Ginevra.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti