Lago di Como

Il Sereno riapre con nuovi spazi d’autore dedicati alla privacy

Al cinque stelle di Torno si sta ultimando la penthouse firmata Patricia Urquiola in un edificio separato, dove arredi e tessuti si possono portare a casa

di Sara Magro

2' di lettura

Quando Luis Contreras è arrivato a Torno sul lago di Como per vedere un terreno in vendita di cui gli aveva parlato un suo ospite nel resort di St Barths, se ne è subito innamorato e l'ha comprato: posizione perfetta sulla riva, tutto da pensare da zero. La sfida era proprio costruire qualcosa di nuovo, che ancora non c'era, in una delle destinazioni più esclusive del mondo. Così nel 2016 è nato Il Sereno.

Lo «stile Lario» si rinnova

Tra storici grand hotel e sontuose ville trasformate in cinque stelle, mancava infatti una struttura contemporanea appositamente progettata per i viaggiatori di oggi. L'architetta Patricia Urquiola ha ideato un hotel di sole suite, la categoria più spaziosa, con verande vista lago, e ambienti fluidi con vetrate e terrazze per godersi da ogni angolo il Lario e le sue montagne verdi, ormai nell'Olimpo delle mete classiche del lusso. Ma, come a Portofino e in Costiera Amalfitana, non è solo una questione paesaggistica, bensì di stile di vita, e più precisamente di vacanza, favorito da una gara al rialzo di attenzioni, tentazioni e novità che, tra barche vintage, beach club, ristoranti à la page, è a vantaggio di un turismo locale sempre più alto.

Loading...
Il rinnovato lusso dell'hotel Sereno

Il rinnovato lusso dell'hotel Sereno

Photogallery9 foto

Visualizza

Le sorprese della Penthouse

Al Sereno stanno ultimando la Penthouse Suite, soluzione tempestiva alle necessità di distanziamento da pandemia: offre i servizi dell'hotel, ma è in un edificio accanto, con ascensore privato. È più grande delle altre camere, 150 mq di cui 30 di terrazzo, ha il suo giardino e uno verticale sulla facciata disegnato da Patrick Blanc, l'inventore dei muri verdi. Gli interni sono di Urquiola, con materiali ancora più ricercati, sete comasche e arredi che si possono comprare. Quest'anno si può arrivare in elicottero, grazie alla collaborazione con Monacair, e trovare in camera una bottiglia di Dom Pérignon.

Champagne vista lago

Gli champagne della maison accompagnano inoltre un menù del ristorante stellato Berton al Lago, e sono serviti al corner Champagne, in terrazza, all'ora del tramonto. Suggestioni che in tempi normali attirano gli ospiti da ogni angolo del pianeta. E perché no un sibarita italiano? Assaggiare un drink fatto con gli aromi dell'orto o fare un giro in motoscafo valgono sempre un viaggio sul nostro bellissimo lago.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti