Cina

Il Single’s day scommette su una platea più ampia. Gioielli protagonisti

Il festival dello shopping dell’11 novembre fa registrare vendite record (84,5 miliardi di vendite di Alibaba), ma fa i conti con i cambiamenti in atto nel mercato cinese

di Marta Casadei

Edizione 2021. Il motto dell'11/11 di Alibaba è stato “Let's go to happiness”

I punti chiave

  • Vendite record per il festival dello shopping, grazie a nuovi consumatori dalle piccole città della Cina
  • La «common prosperity» di Xi Jinping incide sulle stime del lusso
  • Crescono le vendite di prodotti hard luxury ma le nuove generazioni tornano a comprare abbigliamento

2' di lettura

Mentre la politica della «common prosperity» di Xi Jinping impensierisce i brand del lusso e condiziona le stime di crescita del segmento di altagamma, il Single’s day - il più grande festival dello shopping al mondo per vendite: quest’edizione ha registrato vendite per 133 miliardi di dollari di cui 84,5 miliardi di Alibaba e 48,7 di Jd.com - fa i conti con una platea in continua evoluzione. Che registra un ampliamento sia sul piano geografico sia anagrafico. Lo racconta Christina Fontana, head of Tmall Luxury Europe e Us (Gruppo Alibaba): «Crescono sia i clienti senior - ai quali abbiamo dedicato una versione più user friendly della app, sia i consumatori che vivono nelle piccole città della Cina: su Tmall abbiamo registrato un aumento degli acquisti di oltre il 100% in più di 30 città minori», dice Fontana.

Platea di consumatori in rapida evoluzione

L’evoluzione dell’identikit del consumatore cinese rispecchia il cambiamento sociale in atto nell’ex Celeste impero. Un cambiamento che i marchi del lusso - in particolare quelli del made in Italy - a detta di Fontana non devono temere ma saper interpretare e intercettare nel modo giusto. «Sono convinta che la common prosperity porterà a una crescita: forse i super ricchi compreranno meno, ma il rafforzamento della middle class aprirà il mercato a un nuovo nutrito gruppo di consumatori. In questo senso, i numeri registrati negli ultimi mesi sono rassicuranti per i brand del lusso» dice Fontana. «Certo, il modo di comunicare dovrà essere più sobrio. I consumatori cinesi, rispetto al passato, sono più attenti al valore del prodotto, alla sostenibilità, al rispetto della loro cultura. Il made in Italy deve imparare a raccontarsi nel modo giusto».

Loading...

Sostenibilità e valore del prodotto al centro delle scelte

La sostenibilità è uno degli aspetti su cui l’edizione 2021 del Single’s day ha puntato di più: «Abbiamo ridotto l’impatto ambientale della logistica e utilizzato packaging riciclabili», dice Fontana. Che sottolinea di nuovo come i cittadini della Repubblica Popolare siano sempre più interessati a beni di alta qualità e soprattutto durevoli: «Nelle pre-vendite dell’11/11 - vendite che per tradizione si aprono qualche giorno prima del Single’s day, ndr - abbiamo registrato risultati molto positivi per i prodotti del segmento hard-luxury come i gioielli. Beni che i consumatori vedono anche come investimento». Le nuove generazioni, tuttavia, stanno tornando ad acquistare anche l’abbigliamento: «Dopo la pandemia c’è voglia di uscire. Gli acquisti di ready to wear lo rispecchiano».

Focus sul mercato nazionale

Se nell’ultimo biennio i cinesi hanno comprato inevitabilmente in patria e soprattutto online - le vendite in live streaming, con i commenti dei consumatori, rimangono uno strumento efficace - nel 2022, con l’apertura delle frontiere (non ancora annunciata) gli occhi saranno puntati sui flussi turistici verso Europa, Usa e Giappone: «La pandemia ha cambiato radicalmente l’approccio all’acquisto in Cina - chiosa Fontana - e lo shopping, molto probabilmente, non sarà più lo scopo del viaggio. Ad ogni modo, in questi anni, i marchi del lusso sono andati incontro al consumatore direttamente in Cina e dovranno continuare a farlo».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti