La storia

Il Sole e 24 Ore: la nascita del nostro giornale

I due giornali erano sempre più vicini nella linea editoriale e la fusione tra le due testate avvenne in modo naturale. Il primo numero del “Sole 24 Ore” è del 9 novembre 1965

2' di lettura

Il debutto nelle edicole è a Milano, il primo agosto 1865: il giornale “Il Sole”, dedicato all'economia, è l'espressione di una borghesia liberale e innovatrice, voluto dal commerciante di stoffe Gaetano Semenza (in foto), dai fratelli imprenditori della seta Penocchio e dall'editore Francesco Vallardi.

La motivazione editoriale di Semenza nasce a Londra, quando il commerciante frequenta Giuseppe Mazzini e il suo gruppo di esuli. Naturale l'ispirazione politica liberale e riformista, all'inizio ancor più radicale e democratica, in ogni caso favorevole alle manifestazioni di libertà economica. Nei suoi primi anni “Il Sole” è stato un giornale di battaglia, per sostenere la rappresentanza democratica milanese nelle istituzioni, ispirato dalle idee di Carlo Cattaneo.

Loading...

Per vent'anni la testata del giornale “Il Sole” fu accompagnata dal motto “per tutti splende”. In una prima pagina dell'agosto 1865 si spiegava il perché di questa scelta: “Questo è un giornale che deve illuminare e scaldare la libertà e deve indicare che nella moderna società vi sono vantaggi ai quali tutti gli individui hanno il diritto di partecipare”.

Una prima pagina de Il Sole dell'agosto 1865

Visualizza

Il “24 Ore” nasce il 12 settembre 1946

Visualizza

Il primo numero del “Sole 24 Ore” del 9 novembre 1965

Visualizza

La prima edizione del Sole era composta da quattro pagine, la prima dedicata alle notizie economiche e la seconda a quelle politiche. Una scelta che già allora dimostrava il forte collegamento tra informazione economica e conoscenza della società.

Il “24 Ore” nasce il 12 settembre 1946 (in foto), nella stessa giornata in cui riapriva la Fiera di Milano dopo la guerra, giorno simbolico a testimonianza della volontà di ripresa dell'economia italiana. La testata più giovane era nata dall'entusiasmo di Piero Colombi e contava tra le proprie firme economisti come Libero Lenti, Roberto Tremelloni, Federico Maria Pacces e un giovanissimo Eugenio Scalfari. Sulle colonne di “24 Ore” gli interventi sono ispirati al liberalismo e a una radicata diffidenza verso l'interventismo statale.

I due giornali, “Il Sole” e “24 Ore” erano sempre più vicini nella linea editoriale e nelle battaglie ispirate dalle liberalizzazioni nell'economia. Il processo di fusione tra le due testate avvenne in modo naturale e il primo numero del “Sole 24 Ore” venne distribuito nelle edicole italiane il 9 novembre 1965.

Emblematico e preveggente il titolo dell'editoriale del primo numero del nuovo quotidiano affidato alla direzione di Mauro Masone: “Strumento di lavoro”, a sottolineare l'importanza e l'utilità dell'essere informati non solo per conoscere ma anche per prendere le giuste decisioni, nelle imprese e negli studi professionali.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti