I vantaggi

Il solista del diritto attiva una rete di specialisti

Anche i clienti possono preferire le gestioni che permettono di individuare in maniera inequivoca il soggetto responsabile dell’attività

di Antonello Cherchi e Bianca Lucia Mazzei

Illustrazione di Mirko Camia

3' di lettura

Puntare su se stessi e sulle proprie competenze senza dover dipendere da nessuno è ciò che ha spinto la giovane avvocatessa Clarissa Matteucci a mettersi in proprio e ad aprire a Bologna uno studio tutto suo: «Ho fatto pratica presso uno studio più grande dove per un po’ ho anche collaborato», racconta Matteucci, che ha 33 anni e due figli piccoli. «Non è facile particolarmente in questo periodo di pandemia, ma io voglio provarci anche per dimostrare che una donna ce la può fare». Lo studio, di cui per ora è unica componente, si occupa in prevalenza di diritto amministrativo ma anche di civile. «Mi sono lanciata in quest’avventura soprattutto perché non voglio capi e anche sull’ipotesi studio associato sono molto cauta. È una possibilità da valutare con attenzione perché bisogna trovare i colleghi giusti: bisogna avere idee simili e condividere una linea di pensiero».

Associarsi non potrebbe essere utile? «Sì ma solo se si tratta di colleghi con competenze diverse dalle mie. Questo permetterebbe di creare uno studio in grado di rispondere a tutte le esigenze del cliente e a fidelizzarlo. Se le competenze solo le stesse, invece, il rischio di farsi concorrenza è alto e poi nascono litigi e divergenze».

Loading...

Vai all'elenco completo dei migliori studi legali 2021

Unipersonale è anche lo studio di Antonino Calì, fondato nel 2013. L’avvocato quarant’enne, nato a Ramacca (Catania), dove ha mosso anche i primi passi professionali e dove ha conservato una sede, si è poi trasferito nel capoluogo e dallo scorso anno, grazie a una partnership con una società di real estate, ha aperto un ufficio pure a Milano. «Preferisco gestire lo studio da solo - spiega Calì - e questo modello è apprezzato anche dai clienti, in particolare quelli stranieri, che così hanno un unico interlocutore e sanno con chiarezza in capo a chi ricade la responsabilità del lavoro svolto».

Lo studio Calì ha, infatti, rapporti con l’estero - in particolare Paesi arabi, dell’Est europeo, la Svizzera e il Principato di Monaco - per questioni legate alla proprietà immobiliare. «Seguo la compravendita di hotel e resort in tutto il mondo», aggiunge l’avvocato. Attività che affianco al diritto del lavoro, tributario e civile. Ultimamente ho approfondito, partendo da un mio interesse personale, il diritto delle opere d’arte e dei beni da collezione, un settore in crescita soprattutto tra gli investitori privati in cerca di beni rifugio».

«L’avvocato, di suo, è un po' individualista», sottolinea Roberta Rustia, che vanta un’attività forense di circa 40 anni e a Trieste è titolare di uno studio specializzato in diritto civile e di famiglia. «Un piccolo studio in cui oltre a me, lavora mia figlia, anche lei avvocato, un altro legale e un praticante. Visto il mio carattere è stata la scelta giusta - spiega Rustia - e poi dopo tanti anni la gente cerca me, sono io il punto di riferimento».

Non voler associarsi con altri avvocati non vuol dire però non pensare ad ampliamenti. «Più che aumentare il numero di avvocati - continua Rustia - penso a coinvolgere professionisti con profili fondamentali nell’ambito delle questioni legate alla famiglia e alla tutela dei minori. Penso a figure come psicologi, pedagogisti, in modo tale che il cliente trovi nello studio tutte le competenze che gli permettono di affrontare anche il disagio psichico causato da separazioni e controversie familiari. Ci vuole molta umanità e l’aiuto da dare al cliente non è solo legale ma a 360 gradi».

In quest’ottica, rientra anche il raggiungimento, quando possibile, di un accordo fuori dalle aule del tribunale. «Cerco sempre una composizione amichevole e con il minimo danno (anche economico), perché la strada non deve essere per forza quella del conflitto. In special modo quando vi sono figli per evitare loro traumi ulteriori», conclude Rustia.

Vai all'elenco completo dei migliori studi legali 2021

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti