Grandi eventi

Il trasporto collettivo diventa sostenibile a IBE Intermobility e Bus Expo

Fiere: a Rimini dal 12 al 14 ottobre

di Simonluca Pini

(agaten - stock.adobe.com)

2' di lettura

La sostenibilità diventa un nodo centrale anche nel trasporto pubblico collettivo, pronto nei prossimi anni a diventare ancora più green grazie al PNRR e allo stanziamento di 10 miliardi di euro a vantaggio di tutta la filiera. Questi e altri temi verranno approfonditi nell'edizione 2022 di Ibe Intermobility and bus Expo, in programma dal 12 al 14 ottobre a Rimini. Organizzato in contemporanea con Ttg Travel Experience, il marketplace del turismo in Italia, la manifestazione conterà su 28mila metri quadrati lordi di superficie espositiva e 10mila metri quadrati lordi di area esterna dedicata ai test drive e ad attività esperienziali. Le aziende espositrici saranno 200, di cui il 10% internazionali. Tra le aziende presenti non mancherà Daimler Buses Italia/EvoBus, che rappresenta la divisione autobus per l'Italia dei marchi Mercedes-Benz e Setra.

“Ibe si presenta oggi profondamente rinnovata, pronta a cogliere le opportunità che emergono dall’evoluzione verso la mobilità collettiva sostenibile”, ha sottolineato il presidente di Ieg, Lorenzo Cagnoni, aprendo l’iniziativa intitolata “Smart Mobility: a Business for Smart People” dove si è analizzata l'attuale situazione del comparto e le evoluzioni in arrivo. Per seguire l'evoluzione del settore, anche la kermesse fieristica è pronta ad evolversi. Oltre agli investimenti legati al PNRR comunicati da Giuseppe Catalano, Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e presidente del Comitato Scientifico di Ibe, l'assessore alla mobilità e trasporti Andrea Corsini della regione Emilia-Romagna ha ricordato lo stanziamento a livello regionale di 480 milioni di euro per la sostituzione dei mezzi per un ricambio del 60-65% del parco autobus attuale.

Loading...

L “Ibe Intermobility and Bus Expo” passa così da fiera di prodotto a piattaforma di soluzioni tecnologiche integrate e luogo di incontro e dibattito per interpretare il presente e decodificare i segnali che arrivano dai mercati, determinanti per le scelte delle nuove catene del valore nel comparto. Per Ieg si tratta dell’evoluzione di una storia iniziata 25 anni fa nell’ambito delle energie alternative e dell’economia circolare (grazie a Ecomondo e Key Energy) e approfondita negli ultimi 14 anni nel trasporto collettivo.

In uno scenario di mercato dove l'alimentazione elettrica sembra l'unica via per fornire una mobilità sostenibile, le novità attese all'edizione 2022 Ibe Intermobility and bus Expo confermeranno come ci siano soluzioni alternative in grado di garantire un trasporto pubblico realmente sostenibile e al tempo stesso in grado di rispondere alle esigenze degli utilizzatori.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti