Allarme Coronavirus / Agroindustria

Il Veneto proroga i bandi del Programma sviluppo rurale

di Barbara Ganz


1' di lettura

A seguito dell'emergenza coronavirus la Regione Veneto proroga di ulteriori 14 giorni le scadenze dei bandi del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 deliberati il 23 dicembre scorso, che mettono a disposizione delle imprese agricole e della sostenibilità del settore primario oltre 91 milioni di euro. Ne dà notizia l'assessore all'Agricoltura che ha sottoposto all'approvazione della Giunta il provvedimento di proroga per posticipare di due settimane i termini inizialmente previsti al 10 marzo, il 9 aprile e il 24 aprile, a seconda del tipo di intervento. Le nuove scadenze diventano – rispettivamente - il 24 marzo, il 23 aprile e l'8 maggio.

Alcune delle misure adottate dal Consiglio dei ministri riguardanti i Comuni della ‘zona rossa' quali la sospensione dell'attività possono interferire o impedire lo svolgimento di alcune attività propedeutiche necessarie alla predisposizione delle domande di sostegno e dei relativi progetti a valere sui bandi approvati il 23 dicembre scorso con le delibere n. 1941 e n. 1942. Attività che spesso non sono gestibili in modalità “a distanza” come l'acquisizione di consulenze, o la presentazione di taluni documenti riguardanti l'iter di rilascio di autorizzazioni o permessi e il completamento delle relative istruttorie tecnico-amministrative.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti