tlc

Iliad a 6 milioni di abbonati in Italia, telefonia fissa nel 2021

Nel primo semestre il gruppo ha realizzato in Italia un fatturato di 312 milioni di euro, in progresso del 76% su 12 mesi, di cui 162 milioni nel secondo trimestre (+68%)

default onloading pic
Il ceo del gruppo, Thomas Reynaud (Afp)

Nel primo semestre il gruppo ha realizzato in Italia un fatturato di 312 milioni di euro, in progresso del 76% su 12 mesi, di cui 162 milioni nel secondo trimestre (+68%)


2' di lettura

Il gruppo di tlc Iliad ha registrato nel primo semestre un utile netto consolidato di 208 milioni di euro, in forte crescita dai 62 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Il fatturato è in aumento del 6,8% a 2,78 miliardi. “La prima tappa del piano di trasformazione Odyssee 2024 è riuscita perché registriamo un forte rimbalzo della performance commerciale e un ritorno alla crescita”, ha commentato il ceo del gruppo francese Thomas Reynaud, aggiungendo che ora Iliad entra “nella seconda fase del piano con l'apertura di numerosi cantieri nei prossimi trimestri, in particolare il lancio delle attività B2B in Francia e del fisso in Italia”.

Il numero totale degli abbonati in Francia risulta di 19,97 milioni (+145mila nel trimestre). In Italia gli abbonati sono aumentati di 454mila in tre mesi a un totale di 6,26 milioni. Resta confermato l'obiettivo di raggiungere l'equilibrio in termini Ebitda in Italia con meno del 10% del mercato e di arrivare a ricavi per 1,5 miliardi sul lungo termine. Nel primo semestre Iliad ha assunto oltre 1.000 collaboratori, per il 28% di età ra i 18 e i 24 anni e ha “rinunciato a ricorrere alla cassa integrazione” durante il periodo di confinamento per il Covid-19.

Iliad intende lanciare le attività di telefonia fissa in Italia prima dell'estate 2021. Lo indica il comunicato sui conti semestrali del gruppo di tlc francese. Nella Penisola, Iliad «in due anni ha conquistato l'8% del mercato», sottolinea la nota. Nel primo semestre il gruppo ha realizzato in Italia un fatturato di 312 milioni di euro, in progresso del 76% su 12 mesi, di cui 162 milioni nel secondo trimestre (+68%) «in un contesto contrassegnato dalla crisi sanitaria ed economica legata al Covid-19». La perdita Ebitda ammonta a 84 milioni, in miglioramento dal rosso di 108 milioni del primo semestre 2019. Gli investimenti, escluse le frequenze, sono stati pari a 223 milioni di euro, di riflesso all'espansione della rete mobile nel Paese.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti