vertice londra-parigi

Immigrazione, May promette 45 milioni di sterline a Macron

di Nicol Degli Innocenti

Arazzo di Bayeux. È il prestito che il presidente Macron ha accordato alla Gran Bretagna in occasione di questo vertice

2' di lettura

LONDRA - Tappeto rosso per Emmanuel Macron: la premier britannica Theresa May si prepara oggi a ricevere il presidente francese con tutti gli onori per un summit definito cruciale per stabilire i nuovi rapporti tra i due Paesi in vista di Brexit.

La May ha annunciato prima dell’incontro, che si terrà all'Accademia Militare Reale di Sandhurst, che il Governo britannico si impegna a spendere 44,5 milioni di sterline per rafforzare i controlli alla frontiera a Calais e in altri porti francesi sulla Manica. I fondi verranno usati per costruire nuove barriere e investire in televisioni a circuito chiuso e controlli telematici.

Loading...

In linea con quanto richiesto dal presidente Macron, si prevede che la May accetti non solo di aumentare il contributo finanziario della Gran Bretagna ma anche di accogliere un numero maggiore di rifugiati. Dopo la chiusura del campo rifugiati noto come “la giungla”, che ospitava oltre 7mila rifugiati, il Governo britannico ha accolto 750 minorenni.

Macron da May annuncia prestito arazzo di Bayeux

Macron da May annuncia prestito arazzo di Bayeux

Photogallery9 foto

Visualizza

L'annuncio della May è stato visto da alcuni deputati conservatori come una concessione troppo generosa alla Francia. «Sarebbe ora di dare priorità al confine britannico e investire i nostri soldi a Dover, non a Calais», ha obiettato il deputato Charlie Elphicke.

Una portavoce di Downing Street ha repliato che «gli investimenti aumentano la sicurezza del confine britannico, dato che i controlli alla frontiera vengono fatti anche in Francia e in Belgio».

Oltre alla questione dell’immigrazione i due leader oggi discuteranno di cooperazione nel settore della Difesa e della lotta al terrorismo. Il summit di oggi è di altissimo livello: oltre alla May saranno infatti presenti anche il cancelliere dello Scacchiere e i ministri dell’Interno, degli Esteri, della Difesa, del Business e della Cultura. Per la prima volta inoltre si incontreranno i capi dei servizi segreti e anti-terrorismo dei due Paesi – MI5, MI6 e Gchq per la Gran Bretagna e DGSE e DGSI per la Francia.

Londra annuncerà anche la concessione di tre elicotteri Chinook della Raf e 50 soldati che verranno utilizzati in Mali e daranno supporto logistico alle forze francesi impegnati nella lotta a Islamic State nella regione del Sahel.

Il summit di oggi vuole sottolineare «la natura unica e profonda» del rapporto tra Gran Bretagna e Francia, ha detto oggi la May: «Vogliamo sottolineare il nostro impegno a difendere i nostri popoli e a sostenere i nostri valori di democrazie liberali pronte ad affrontare qualsiasi minaccia, sia in patria che all'estero».

Un rapporto stretto e forte tra Londra e Parigi, ha aggiunto la May, «è nell'interesse della Gran Bretagna, della Francia e dell'Unione Europea, sia oggi che in futuro».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti