IN CALABRIA

Imprenditori alla Regione: «Serve una cabina di regia»

di N.Am.

default onloading pic
Tropea vista dal mare


1' di lettura

L’istituzione urgente di una cabina di regia regionale per il turismo. È il punto principale di una articolata richiesta inviata all’assessore al Turismo della Regione Calabria Fausto Orsomarso i presidenti regionali dell’Associazione direttori d’albergo Francesco Maria Gentile, di Assoturismo Confesercenti Vincenzo
Farina, di Federalberghi Fabrizio D’Agostino e di Unindustria Calabria
Turismo Demetrio Metallo.

Quello inviato all’assessore è un primo un primo documento di analisi e proposte operative tra cui allungare la stagione 2020 oltre il consueto mese di ottobre, differimento dei termini per gli investimenti cofinanziati dalla Regione e sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti agevolati concessi; finanziamento a tasso agevolato, per tutta la filiera, con garanzia fino al 90% dell’importo erogato, con preammortamento di 24 mesi e fino a 15 anni, in aggiunta ad un conto capitale pari al 25% del danno da parziale/mancata apertura stagione 2020 causale Covid-19, calcolato sul fatturato dell’anno precedente.

Altre misure riguardano la promozione del prodotto Calabria (oltre ovviamente agli interventi sul fronte sicurezza sanitaria) tra cui la rilettura con modifiche della cosiddetta Legge Charter con l’obiettivo di innalzare la tariffa media che gli operatori stranieri pagano alle strutture ricettive calabresi, l’istituzione di un voucher vacanza “Club Calabria”. «Questo importantissimo strumento - si legge nel documento - servirà ad istituzionalizzare nel tempo il cosiddetto pacchetto Calabria introdotto per l'Estate 2020 e potrà essere venduto esclusivamente attraverso la rete di sportelli della intermediazione calabrese».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti