Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 02 ottobre 2014 alle ore 13:49.

My24

La valorizzazione dei musei italiani non passa soltanto attraverso il rilancio della loro offerta culturale e artistica, ma anche attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio, ormai obsoleto e inefficiente, ma soprattutto energivoro, che comporta costi aggiuntivi nella gestione di quello che dovrebbe essere un vero e proprio tesoro per l’economia italiana.

A dirlo sono gli esperti di Avvenia, società attiva nel settore dell’efficienza energetica e della «white economy», ovvero quel ramo dell'economia che ha per obiettivo proprio la riqualificazione energetica, attraverso l’adozione di misure che consentano di ridurre i costi di approvvigionamento energetico.

Costi che per i musei italiani sono andati progressivamente aumentando dagli anni 80 in avanti: mentre il settore industriale registrava una diminuzione del 12% nei consumi energetici, nei musei questo consumeo è aumentato del 50%. Le cause sono molte: dalla necessità di illuminare, climatizzare e proteggere in modo adeguato le opere custodite, fino all’obsolescenza degli edifici - in gran parte costruite prima dell’entrata in vigore delle norme sul risparmio energetico (1976). Ma proprio per questo, suggeriscono gli esperti di Avvenia, i margini di miglioramento e risparmio sono enormi: un semplice intervento sui sistemi di illuminazione potrebbe ridurre della metà e oltre i costi elettrici. Senza contare i vantaggi che potrebbero portare interventi strutturali finalizzati a utilizzare sistemi di illuminazione naturale, di ombreggiatura, di isolamento termico e riscaldamento radiante a bassa temperatura.

A questo si aggiungano i vantaggi economici che potrebbero derivare dall’accesso al sistema dei «titoli di efficienza energetica», i cosiddetti «certificati bianchi», in base al quale i distributori di energia possono raggiungere gli obiettivi di risparmio loro imposti dallo Stato realizzando progetti di efficienza energetica oppure acquistando i titoli di efficienza energetica da altri: titoli a tutti gli effetti attraverso i quali le aziende, oltre al risparmio economico già ottenuto, possono anche avere un immediato ritorno economico.

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi